Don Bosco e le nuove sfide. A Torre de’ Roveri un incontro per riflettere su presente e futuro degli oratori

0

«Gli oratori oggi e domani». All’oratorio della parrocchia di San Girolamo a Torre de’ Roveri la festa di San Giovanni Bosco diventa anche un’occasione di riflessione sulle sfide da affrontare per il presente e per il futuro. Per questo accanto alle tante iniziative proposte a bambini e ragazzi – incontro, gioco, momenti conviviali – nel programma c’è anche un incontro di approfondimento dedicato a genitori, catechisti ed educatori della comunità: l’appuntamento è fissato per lunedì 29 gennaio, e interviene come relatore don Emanuele Poletti, direttore dell’Ufficio pastorale dell’età evolutiva della diocesi. Un momento importante per ragionare insieme sul ruolo formativo, educativo e aggregativo dell’0ratorio, in un contesto in cui anche gli adulti sono sempre più chiamati a partecipare attivamente e ad assumersene la responsabilità. Non mancheranno, comunque, anche qui i momenti di festa. Venerdì 26 gennaio ci sarà una serata dedicata agli adolescenti. Il 27 sarà riservato ai ragazzi delle medie: a partire dalle 19,30 all’oratorio troveranno pizza e music party con un ospite a sorpresa. Domenica 28 gennaio alle 12 ci sarà un pranzo comunitario per i bambini della scuola primaria e nel pomeriggio la proiezione di un film e subito dopo merenda con dolci fatti in casa. Lunedì 29 gennaio alle 16 ci sarà una merenda sempre per i bambini delle scuole elementari. Martedì 30 gennaio invece alle 6,30 il parroco don Elio Mistri invita a colazione i ragazzi delle medie e delle superiori. Mercoledì 31 gennaio alle 20 ci sarà una Santa Messa in oratorio per tutti gli amici di don Bosco, seguirà rinfresco. L’organizzazione delle iniziative è a cura del gruppo genitori della parrocchia, affiatato e molto attivo: lo stile è semplice e genuino, com’è nelle caratteristiche di questo oratorio, e fatto per creare un vero e proprio clima di famiglia con i ragazzi, perché possano vivere la parrocchia come una casa dove stare bene insieme, dove si impara a crescere.

Share.

Lascia un commento