Don Bosco e l’attenzione ai più fragili. A Zogno uno spettacolo sulla donazione del midollo osseo

0

«Aspettando Te» è il titolo della settimana che l’unità pastorale di Zogno dedicata ai propri giovani. Nell’ambito della festività di San Giovanni Bosco, ai numerosi appuntamenti sono invitati sia i ragazzi sia le loro famiglie e tutti coloro che si dedicano all’educazione delle giovani generazioni.

Il primo incontro è dedicato alle famiglie e sarà la sera di domenica 28 gennaio: piatti a base di pesce saranno serviti a partire dalle 19 nel salone dell’oratorio (previa iscrizione). Martedì 30, poi, l’appuntamento sarà al teatro con “Johnny, mio fratello”, uno spettacolo dell’associazione “Vento di teatro” che porterà in scena la tematica della donazione del midollo. Lo spettacolo, scritto e diretto da Domenico Rodinò, con musiche originali eseguite dal vivo da Pentagrami, inizierà alle 20,30 e l’ingresso sarà a offerta libera, destinata poi all’associazione.

Il giorno di San Giovanni Bosco, patrono dell’oratorio, sono in programma due eventi: la mattina verrà replicato lo spettacolo “Johnny, mio fratello” per i ragazzi del triennio del Polo scolastico superiore “Turoldo” del paese e la sera, alle 20,15, ci sarà la Messa animata dai ragazzi delle medie nel salone dell’oratorio. Alla celebrazione sono invitati tutti i ragazzi, i genitori, gli operatori pastorali e le società sportive di Zogno.

Un altro appuntamento culturale sarà inoltre proposto giovedì Primo febbraio, alle 21: nel cinema parrocchiale sarà possibile vedere, a 5 euro, il film “Vittoria e Abdul”, la storia di un umile indiano che diventerà il servitore, il segretario e infine il maestro spirituale della regina.

Venerdì 2 febbraio, alle 18,45, partirà dall’oratorio la camminata per adolescenti e giovani sotto il cielo stellato fino alla località dedicata a Sant’Antonio, sul confine con Valbrembilla. Al rientro in oratorio, i partecipanti potranno gustare polenta e salame, allietati da canti di montagna. Per i ragazzi delle medie, invece, è stata organizzato per sabato 3 febbraio un pomeriggio di giochi e a seguire una pizzata in oratorio.

Domenica, infine, ci sarà la chiusura della settimana dedicata al Santo dei giovani: alle 16 il ritrovo al palazzetto del ghiaccio in città per un pomeriggio in compagnia sui pattini e a seguire la Messa e un buffet all’oratorio della Malpensata, a Bergamo.

L’incaricato per la pastorale giovanile di Zogno e insegnante di religione all’istituto superiore Turoldo è don Samuele Novali. Per info e iscrizioni ai vari appuntamenti, contattare l’oratorio al 0345.91138.

Share.

Lascia un commento