A Carnevale con i dolci non si scherza: riempiamo la cucina di frittelle

0

Quando ci vuole ci vuole. Bando a diete e scelte salutiste, a Carnevale non si scherza. I dolci devono essere proprio dolci, possibilmente fritti. Devono essere golosi, deliziosi, pieni di zucchero, facili da divorare. La ricetta che più conquista grandi e piccini è in genere quella delle frittelle. E allora via, mettiamoci all’opera, trasformiamo la casa in un colorato luogo di festa, all’insegna del profumo di frittelle che si diffonde per tutta la cucina.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00 (se volete eliminare il glutine potete usare anche quella di riso)
  • 200 ml di latte (potete usare anche il latte di mandorle)
  • 120 gr di zucchero
  • 2 uova grandi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • mezzo limone da grattugiare
  • zucchero a velo
  • olio di semi per friggere (quello di arachide è il migliore, perchè resiste bene alle alte temperature)

Preparazione:

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, le uova, la buccia di limone grattugiata, la vanillina. Amalgamate bene, usando la frusta o le mani. In un bicchiere a parte versate il latte, fatelo intiepidire e scioglieteci dentro il lievito per dolci mescolando con un cucchiaino.

Versate quindi il contenuto del bicchiere nella ciotola e proseguite a impastare. Otterrete una pastella molto morbida. Lasciatela lievitare per almeno un’ora, coprendo con carta trasparente o con un canovaccio da cucina la ciotola.

Versate quindi in una pentola dai bordi alti olio in abbondanza, lasciatelo scaldare finché non diventa bollente, con un cucchiaio aiutatevi a fare palline d’impasto che tufferete nell’olio. Le frittelle sono pronte quando diventano dorate e si gonfiano. Toglietele man mano dall’olio, asciugatele su carta da cucina e spolverate con zucchero a velo. Buon Carnevale!

Share.

Lascia un commento