Alice, Stregatto e l’orso Balù: il Carnevale degli oratori nel paese della fantasia

0

Alice, il Cappellaio Matto e lo Stregatto e poi l’orso Balù, Mowgli e Bagheera, l’ispirazione per il tema del Carnevale degli oratori spazia tra i classici per ragazzi e in tutti i territori della fantasia. L’importante è divertirsi insieme: un momento di leggerezza che spezza il ritmo dell’anno e che può diventare sempre un’occasione educativa. Raccogliamo nel nostro dossier un piccolo assaggio delle proposte degli oratori, dando risalto anche a iniziative tradizionali, come la costruzione dei carri allegorici, che mettono in movimento tutta la comunità, creando anche un momento di condivisione tra generazioni diverse: genitori e nonni mettono a disposizione creatività e competenze per far divertire i piccoli.

A Nembro le maschere ispirate ai personaggi del “Paese delle meraviglie” di Lewis Carrol sfileranno per le vie del paese domenica 11 febbraio a partire dalle 14,30 con ritrovo a Viana. Ci saranno una sorpresa in piazza della Libertà e poi la conclusione in oratorio. Il 12 febbraio gli adolescenti (dai 12 ai 18 anni) festeggeranno uno speciale “Carnevale aquatico” all’Acquaworld di Concorezzo. Il 13, martedì grasso, animazione in oratorio con dolci e sorprese dalle 15 alle 17,30. La preparazione dei costumi viene fatta in questi giorni nel corso di laboratori pomeridiani per bambini dai 6 ai 10 anni. I più grandi nei giorni scorsi hanno realizzato insieme il carro di Carnevale.

Anche all’oratorio di Curno domenica 11 ci sarà una sfilata, promossa in collaborazione con il Comune. Il ritrovo è alle 14,45 nel parcheggio dei palazzoni di via Pertini. Il corteo passerà per via Turati, Marconi, Buelli, Battisti, De Amicis, dei Caduti, via IV novembre e Terzi di Sant’Agata. La conclusione avverrà sul piazzale dell’oratorio. Ci saranno i trampolieri, giochi e sorprese, frittelle e dolci. In caso di maltempo la festa si svolgerà direttamente all’oratorio.

A Cologno al Serio il Carnevale si ispira ad una fiaba classica, quella di Cappuccetto rosso, ma per l’occasione i Cappuccetti diventeranno di tutti i colori. Ma ai bambini viene data la possibilità di travestirsi anche da lupi, nonne, fiori, farfalle, cacciatori e alberi. Di sicuro ci sarà da divertirsi. La sfilata è in programma per domenica 11 febbraio.

A Scanzorosciate il tema del Carnevale degli oratori delle cinque parrocchie dell’unità pastorale è “La fiaba medievale”. Draghi, principesse e cavalieri potranno iscriversi al concorso della maschera più bella. Domenica 11 la festa è all’oratorio di Rosciate. Alle 15 incomincia la sfilata, e ci saranno truccabimbi, frittelle, gara di freccette, palloncini modellabili, musica e balli e cantastorie. Martedì ci si ritrova alle 14,30 al parco di via Monte Cervino a Gavarno. Alle 14,45 parte la sfilata verso l’oratorio, a seguire merenda e tanti giochi.

 

Share.

Lascia un commento