24 ore per il Signore al Santuario di Stezzano e al monastero di Boccaleone

0

Un appello per la Quaresima, a «uomini e donne di buona volontà» per sconfiggere «il dilagare dell’iniquità nel mondo»: «Se a volte la carità sembra spegnersi in tanti cuori, essa non lo è nel cuore di Dio! Egli ci dona sempre nuove occasioni affinché possiamo ricominciare ad amare». Con queste parole, che concludono il Messaggio per la Quaresima 2018, Papa Francesco sollecita tutti i cattolici a partecipare alla 4ª edizione di «24 ore per il Signore», che invita a celebrare il Sacramento della Riconciliazione in un contesto di adorazione eucaristica. L’iniziativa si svolgerà venerdì 9 e sabato 10 marzo, avendo come traccia generale «“Presso di te è il perdono” (Salmo 130, 4)». Per questo evento, Papa Francesco sollecita ogni diocesi del mondo a tenere aperta almeno una chiesa per 24 ore consecutive, per permettere la possibilità della preghiera di adorazione e della Confessione sacramentale. La nostra diocesi suggerisce a ogni singolo vicariato di aderire all’iniziativa nelle modalità che riterrà più opportune sia nei tempi che negli orari.

Sono due le iniziative programmate nella nostra diocesi. La prima, come lo scorso anno, si terrà nel vicariato di Dalmine-Stezzano e precisamente nel santuario della Madonna dei Campi a Stezzano, con questo programma. Venerdì 9 marzo: alle 14,45 recita della coroncina della Misericordia, seguita alle 15 dalla Via Crucis all’esterno. Quindi rientro in santuario alle 16 per la Messa, i Vespri e l’adorazione eucaristica fino alle 20,30. Alle 20,45 celebrazione penitenziale comunitaria. Alle 23 inizio dell’adorazione eucaristica notturna, animata dalle parrocchie del vicariato. Sabato 10 marzo: alle 8 reposizione dell’Eucaristia, Messa e Lodi. Alle 9 esposizione dell’Eucaristia, preghiera personale e Confessioni. Alle 14,45 recita della coroncina della Divina Misericordia, seguita alle 15 da adorazione, Rosario, Vespri e Benedizione eucariotica (sarà possibile ottenere l’indulgenza alle solite condizioni). Un sussidio per l’iniziativa è scaricabile da http://www.diocesibg.it/home_page/notizie/00004328_9_10_marzo___24_ore_per_il_Signore.html.

Con una caratteristica peculiare, sabato 10 marzo alle 20,45 alle «24 ore per il Signore» si uniscono anche le Clarisse del monastero di Boccaleone che, insieme al Centro missionario diocesano, faranno memoria dei martiri missionari con la preghiera e una meditazione musicale.

Carmelo Epis

Share.

Lascia un commento