Attentato terroristico in Francia: tre morti e tre feriti. Ucciso l’assalitore

0

“La violenza ha ancora colpito nel nostro Paese. Qualsiasi ne sia l’origine, è inaccettabile e inammissibile”. Lo scrive in un tweet monsignor Olivier Ribadeau Dumas, portavoce e segretario generale dei vescovi francesi, in merito a quanto sta avvenendo in Francia a Trèbes (dipartimento dell’Aude), dove un uomo armato si è barricato in un supermercato, fino a quando è stato ucciso in un’azione condotta dalle forze speciali francesi. Secondo quanto riferito da Agence Presse, l’uomo avrebbe rivendicato di appartenere al Daesch, cosa che corrisponde a quanto dichiarato dal primo ministro di Francia Edouard Philippe: “Tutte le informazioni lasciano pensare che si tratterebbe di un atto terroristico”. “Pensiamo e preghiamo per le vittime”, ha scritto mons. Ribadeau Dumas e ancora: “Salutiamo l’azione di tutti coloro che sono responsabili della nostra sicurezza”.

L’uomo è stato identificato dopo che ne è stata ritrovata l’auto. E’ un giovane marocchino già noto ai servizi segreti come “a rischio radicalizzazione”. Ha tenuto per ore in ostaggio alcune persone in un supermercato Super U a Trèbes, piccolo comune non lontano da Carcassone, nel dipartimento dell’Aude in Francia. Secondo quanto diffuso dall’agenzia stampa France-Press l’uomo avrebbe esploso colpi di arma da fuoco. Il bilancio provvisorio parla di tre morti e tre feriti. Il ministro dell’interno Gérard Collomb, che stamane era alla Scuola nazionale superiore di polizia, si è subito messo in contatto con le forze di sicurezza della regione per poi decidere di “recarsi immediatamente sul posto”, come ha egli stesso comunicato, invitando a “non far circolare false informazioni e di fidarsi solo di informazioni assunte da fonti affidabili”.

Foto by Twitter Ermes – da Agenzia Sir

Share.

Lascia un commento