Parte il Bergamo Jazz Festival: una mostra fotografica nell’ex chiesa della Maddalena

0

Numerosi gli appuntamenti in programma con la quarantesima edizione del Bergamo Jazz Festival che ha preso il via questa domenica con il passaggio di testimone da Bergamo Film Meeting al Festival Jazz. Oggi, mercoledì 21 marzo si inaugura infatti la mostra fotografica all’ex chiesa della Maddalena in via Sant’Alessandro, dal titolo Bergamo Jazz Festival 1969-2017, a cura di Luciano Rossetti e Roberto Valentino, in un viaggio fotografico, in cui sono immortalati i momenti salienti di uno dei più importanti appuntamenti italiani della musica jazz. Come ha sottolineato l’assessore alla cultura Nadia Ghisalberti: “Il Festival Jazz ha potenzialità molto alte nella nostra città, anche grazie alla parte di didattica e formazione che quest’anno è stata particolarmente curata dal CDPM che permette di avvicinare i giovani a questo tipo di musica”. Un ringraziamento particolare è andato anche alle associazioni , partner e sponsor che hanno sostenuto il progetto. “Il Festival sta crescendo e presenta una caratura internazionale pur restando legato al territorio”, ha affermato il direttore del Teatro Donizetti Massimo Boffelli durante la conferenza stampa di presentazione. Tra gli altri appuntamenti da non perdere ci saranno, giovedì 22 marzo, in biblioteca Angelo Maj, alle ore 18, la presentazione del libro “Grande musica nera, storia dell’Art Ensemble of Chicago” di Paul Steinbeck. Venerdì 23 si entrerà invece nelle sale del’ex hotel Commercio di via Tasso, in occasione della straordinaria “Solo performance” del sassofonista Claudio Fasoli, organizzata in partnership con l’associazione Borgo Tasso e Pignolo. Fondamentale quest’anno, proprio come quello scorso è stato anche il contributo dei commercianti di Bergamo che hanno aderito all’iniziativa “Bergamo Jazz in vetrina”, promossa insieme a DUC e ASCOM Bergamo, durante la quale le vetrine dei negozi della città saranno allestite a tema durante le giornate del Bergamo Jazz. Sempre nella giornata di venerdì si esibiranno anche i musicisti jazz Simona Severini , Maceo Parker e Roger Rota. Sabato 24, all’interno della rassegna “Scintille di jazz”, si esibiranno i 4 percussionisti Pulsar Ensemble, il quartetto Aparticle e il pianista Roberto Soggetti. Non mancherà anche un concerto itinerante per le vie del centro, la street parade, organizzata in collaborazione con l’Associazione Bergamo in Centro, con la Magicaboola Brass Band, che porterà i ritmi funk e reggie per le vie della città. Domenica un’altra serie di concerti caratterizzeranno l’intera giornata, a partire dal duo americano Phil Markowitz e Zach Brock all’ex oratorio di San Lupo alle ore 11 in via San Tomaso. Si chiuderà la sera con un vero e proprio evento al Creberg Teatro, quando si esibiranno sullo stesso palco il pianista Uri Caine, i trombettisti Dave Douglas, Paolo Fresu e Enrico Rava, nomi che hanno fatto la storia del jazz negli ultimi 12 anni.

Share.

Lascia un commento