Torta di mele con farina di quinoa e nocciole: un dolce tradizionale in versione leggera e “gluten free”

0

C’è un particolare profumo che crea subito un’atmosfera calda, avvolgente, familiare: è quello della torta di mele. La mela non è un frutto così amabile, al naturale: ha una pasta densa, consistente, non troppo dolce (dipende dalla qualità della mela, ce ne sono di moltissimi tipi). A casa mia c’è chi le detesta al punto da non volerle neppure vedere. Eppure, da qualche giorno, erano misteriosamente comparse nel cestino della frutta quattro belle mele “golden”, molto profumate. La tentazione di preparare un dolce è stata irresistibile. Ho scelto di usare le farine che avevo in casa: quinoa e nocciole. Ho preferito dare prevalenza alle mele, quindi ho preparato un impasto meno ricco del solito. Ho pensato alle intolleranze dei bambini e dei nonni della mia famiglia, perciò ho aggiunto pochissimo zucchero grezzo, due cucchiai, niente latte né burro, solo un po’ di “condimento vegetale” alla soia, gocce di cioccolato fondente biologiche e cannella mescolate alle fettine di mela per rendere il dolce più goloso e attraente. Una torta di mele “rivisitata”, un po’ più leggera, ma comunque buonissima.

Ingredienti

120 grammi di farina di quinoa
80 grammi di farina di nocciole
due cucchiai di fecola di patate
due cucchiai di zucchero grezzo di canna
tre uova
250 ml di condimento di soia (una confezione)
cannella q.b.
gocce di cioccolato fondente
bicarbonato o cremor tartaro

Procedimento

Montate i tuorli delle uova con i due cucchiai di zucchero finché assumono una consistenza cremosa (io ho usato la planetaria)
Aggiungete le farine, la fecola di patate e il condimento di soia e mescolate bene finché l’impasto non diventa liscio. Montate a neve ferma gli albumi delle uova e incorporateli nell’impasto alla fine, con il bicarbonato o cremor tartaro. Potete aggiungere, a piacere, anche un po’ di vaniglia (vanillina o in bacca). Tagliate le mele a fettine sottili. Infarinate una teglia, versare l’impasto e al di sopra disponete le fettine di mela “a strati” finché non finiscono (a me ne sono venuti tre). Tra uno strato e l’altro si può mettere una spolverata di cannella, qualche goccia di cioccolato fondente, volendo un po’ di succo di limone, e se volete ottenere un gusto particolarmente dolce anche un po’ di zucchero di canna oppure miele. Scaldate il forno a 180° e cuocete la torta per 35-40 minuti.

 

 

Share.

Lascia un commento