Torna a Bergamo la Notte Bianca dello Sport: «Un invito a mettersi in movimento»

0

Torna a Bergamo per la nona edizione della Notte Bianca dello Sport sabato 9 giugno, un evento che ogni anno riunisce oltre 50 mila persone per trascorrere una serata all’insegna dello sport e del divertimento. Dalle 19 alle 24, per l’occasione, le strade del centro cittadino chiuderanno per permettere di vivere una serata indimenticabile a tutti gli appassionati. Come ha sottolineato l’assessore allo sport Loredana Poli durante la conferenza stampa di presentazione: “L’obiettivo è quello di coinvolgere tutti i cittadini ad uno stile di vita sano e fare movimento, al fine di migliorare la qualità della vita in ambienti urbani”. L’evento, organizzato in collaborazione con il comune e l’assessorato al commercio, intende trasformare per una sera la città in una grande palestra a cielo aperto, offrendo numerose discipline sportive provenienti da tutto il mondo. Istruttori, allenatori, professionisti e giocatori saranno a piena disposizione dei presenti e coinvolgeranno i visitatori permettendo loro di mettersi alla prova con le diverse discipline sportive. Roberto Gualdi, presidente della Proloco Bergamo, ha spiegato come la chiusura delle strade e la pedonalizzazione del centro permetteranno una maggior affluenza di persone, che potranno cimentarsi nei vari sport. Per la prima volta alla manifestazione sarà presente anche l’Ordine dei Farmacisti di Bergamo, per promuovere la figura del farmacista come educatore alla salute, in aiuto alla popolazione per un giusto approccio ad un corretto stile di vita. “Saremo presenti con 3 gazebi” ha spiegato il dott. Ernesto De Amici, presidente dell’ordine: “Uno in cui illustreremo un questionario sull’importanza dell’attività sportiva nella vita quotidiana, un secondo per provare la pressione e altri parametri importanti per la salute del soggetto e in ultimo un gazebo con materiale informativo”. Un evento che oltre a trasmettere i valori sani dello sport, intende veicolare anche l’importanza della solidarietà verso gli altri, infatti grande protagonista della serata sarà proprio l’Associazione Paolo Belli per la lotta alla leucemia, che organizzerà un’area ristoro. “E’ una manifestazione che dà significato a quello che facciamo” ci ha tenuto a sottolineare, tra lacrime di commozione, il presidente dell’Associazione, Silvano Manzoni: “Abbiamo costituito questa associazione quando il grande sportivo Paolo Belli è venuto a mancare e adesso egli rivive attraverso il ricordo. Lo sport è un grande mezzo di comunicazione tra le persone e può aiutarci anche nella nostra iniziativa solidale”. Claudio Gamba, responsabile del settore giovanile dell’Olimpia pallavolo, ha svelato che saranno presenti anche alcuni giocatori della serie A e sarà disponibile un campetto da gioco per chi vorrà cimentarsi in questo sport. Solo in caso di maltempo la Notte Bianca sarà rimandata a domenica 10 giugno.

Share.

Lascia un commento