Art2Night, la notte bianca dell’arte. Tra musica, teatro, danza, laboratori

0

Art2Night. Ovvero, la notte bianca dell’arte a Bergamo. Sarà una serata ricchissima d’appuntamenti, all’insegna di arte, musica, teatro, danza, storia, fotografia, architettura.

Sabato 7 luglio Proloco Bergamo, in collaborazione con Fondazione Credito Bergamasco, accenderà infatti la città con la Notte dell’Arte. Giunto alla sua quinta edizione, l’evento richiama ogni anno migliaia di persone, in un percorso affascinante attraverso le bellezze artistiche di Bergamo.

 

Gli appuntamenti di Art2Night

Tante le iniziative in programma, dalle ore 18.00 fino a mezzanotte, per regalarsi una notte diversa. Fatta di emozioni, di scoperte e di riscoperte, con decine di proposte culturali che si svilupperanno nell’arco di una sola notte.

A inaugurare l’evento, venerdì 6, sarà l’evento musicale “L’altro Sessantotto“, realizzato nella sede di Largo Porta Nuova da Antiche Contrade. La contestazione vista dai minatori di Harlan (Kentucky), dagli operai bergamaschi e veneti emigrati in Svizzera e Germania, dalle casalinghe texane e da tutti quelli che, pur avendovi preso parte, sono solitamente esclusi dalla rappresentazione massmediatica del Sessantotto.

 

 

Seguiranno una via l’altra una quarantina di proposte culturali molto variegate tra loro. Dal concerto di campanine alla maratona organistica, dal coro gospel alle melodie su chitarra. Dalla musica alla scoperta, sarà possibile visitare i tesori del Duomo, il patrimonio pittorico della Basilica, il seminarino e la chiesa di San Matteo, la Bergamo sotterranea.

 

 

E poi ancora la natura creativa dell’orto botanico, il Museo delle Storie, il laboratorio di stampa, i burattini, la danza, le esperienze alla Gamec e all’Accademia Carrara.  Proloco Bergamo accoglie e fonde in un unicum le sinergie di associazioni, enti pubblici e privati, fondazioni ed artisti per dar vita a un momento significativo di aggregazione, cultura e svago all’interno del palinsesto culturale dell’estate bergamasca. Una collaborazione che mira a dare visibilità al capoluogo orobico a livello internazionale: una città di cultura e di bellezza rara.

 

 

Il programma completo è consultabile qui.

 

 

Share.

Lascia un commento