Storie in scatola. Alla scoperta dei laboratori di ArtexiCre 2018

0

Prosegue il viaggio di Santalessandro.org alla scoperta dei laboratori di ArtexiCre edizione 2018. Una carrellata di entusiasmanti esperienze multisensoriali che hanno come filo conduttore il fare artistico, il tutto all’insegna del motto All’OPERA!|secondo il suo disegno.

La fantasia di inventare nuove storie è l’assoluta protagonista del video che qui presentiamo: un laboratorio dal titolo Magic Box – Storie in scatola. Guidati e ispirati dai lavori artistici di Carla Volpati e Renzo Nucara, che vi abbiamo presentato la scorsa settimana, i bambini del primo anno della scuola primaria che frequentano i Cre di Bergamo e provincia si mettono all’opera e sono invitati a costruire, pezzo dopo pezzo, un racconto tutto nuovo, attingendo liberamente alla creatività di ciascuno che, unendosi a quella dei compagni di avventura, genera meravigliose storie uniche, sempre nuove e diverse.

I personaggi di queste narrazioni di fantasia sono i puppets, figure nate dall’estro creativo di Carla Volpati e Renzo Nucara, che rappresentano animali, esseri umani o elementi della natura. Queste icone, stampate appositamente per il laboratorio, su carte da gioco, vengono assegnate ai piccoli visitatori secondo il criterio della pura casualità. Poi i bambini sapranno utilizzare costruendo il tessuto narrativo di una storia sempre nuova e unica, avendo a disposizione null’altro che la loro immaginazione e la capacità di lavorare in gruppo.

Dopo aver costruito i loro racconti, i piccoli narratori li “chiudono” metaforicamente in una scatola di plastica trasparente, che ciascuno potrà poi portare a casa in ricordo dell’esperienza vissuta al Patronato San Vincenzo. “Questo laboratorio con i Cre è curioso e stimolante per noi – afferma entusiasta Renzo Nucara- grazie allo stimolo degli educatori, è infatti nata l’idea di coinvolgere i più piccoli e invitarli a utilizzare i nostri puppets per creare nuove storie. I risultati sono ogni giorno appassionanti, vanno oltre la nostra creatività e ci stanno rendendo molto felici”.

 

Share.

Lascia un commento