Padre Solalinde dal Messico e Massimo Recalcati. A Molte fedi si parla di periferie e di futuro

0

Il secondo appuntamento di “Dire Dio nelle periferie” porta la rassegna culturale delle Acli provinciali di Bergamo in Messico. Ospite di Molte fedi sotto lo stesso cielo è padre Alejandro Solalinde, il più importante difensore dei migranti in Messico, responsabile di un centro di accoglienza a Ixtepec, città nel sud del Paese, nel quale ogni anno transitano 20 mila migranti. Sarà protagonista di due incontri: lunedì 1° ottobre, alle ore 20.45, al Patronato San Vincenzo (di via Gavazzeni 3); martedì 2 ottobre, a Romano di Lombardia, alle ore 20.45 nell’oratorio S. Filippo Neri (via XXV Aprile 1). Solalinde è un sacerdote cattolico che dal 2011 vive sotto scorta per il suo impegno contro i narcos e per aver denunciato la corruzione delle autorità pubbliche; un milione di dollari è la cifra che i narcotrafficanti sono disposti a pagare pur di vederlo ucciso.

 

L’IMPEGNO CON I MIGRANTI

 

Sono mezzo milione gli indocumentados che ogni anno transitano in Messico dal Centroamerica (Salvador, Guatemala, Honduras, …) verso gli Stati Uniti. Il 25% di loro sono donne, il 10% minori. Da quando entrano in Messico i migranti possono impiegarci almeno un mese per raggiungere la frontiera statunitense, sogno di tutti coloro che sono alla ricerca di una vita migliore. In questo lungo viaggio sono vittime di rapimenti, violenze, torture, schiavismo a fini sessuali da parte dei narcotrafficanti, che incrementano i loro traffici: questo «commercio» di esseri umani vale 50 milioni di dollari all’anno. Ogni giorno 54 indocumentados vengono rapiti, 20 mila all’anno. I dati ufficiali della polizia messicana parlano di 71.415 migranti «salvati» dai sequestri tra il 2007 e il 2014.

 

Padre Solalinde “scopre” queste persone nel 2005: li vede per la prima volta, inizia a prenderseli a cuore, apre Hermanos en el camino, un centro dove questi migranti possano riposarsi, mangiare, avere un posto dove stare per rifugiarsi sia dalla polizia che dai narcotrafficanti. Viene minacciato di morte diverse volte dai narcos che gli impongono il silenzio sui rapimenti dei migranti a scopo di estorsione. Ma padre Solalinde non tace, anzi denuncia ai mass media i fatti di violenza e corruzione cui viene a conoscenza. Proprio per questo suo impegno, lo scorso anno, l’Universidad Autónoma del Estado de México ha candidato padre Solalinde al Premio Nobel per la pace nel 2018.

 

A Molte fedi verrà presentato il nuovo libro di Solalinde, “Questo è il Regno di Dio. Una vita radicalmente cambiata”, edito da EMI – Editrice Missionaria Italiana. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, è obbligatoria la prenotazione sul sito www.moltefedi.it.

 

Molte Fedi Sotto lo Stesso Cielo è la rassegna promossa dalle Acli di Bergamo, con il patrocinio della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace, dell’Università di Bergamo, della Provincia e del Comune di Bergamo, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e con moltissimi gruppi e associazioni del nostro territorio. 

 

CONVERSAZIONI SUL FUTURO

Proseguono le “Conversazioni sul futuro”, ciclo di incontri che mette a fuoco il tema dell’anno di Molte fedi sotto lo stesso cielo, racchiuso nello slogan “Tessere futuro, insieme si potrebbe”.

Gradito ritorno alla rassegna delle Acli provinciali di Bergamo è Massimo Recalcati. L’appuntamento con uno dei più famosi e riconosciuti psicanalisti italiani è per martedì 2 ottobre, alle 20.45, alla Basilica di Santa Maria Maggiore, in città alta.

 

Legge, responsabilità, educazione. In questo nostro tempo in cui trionfa l’individualismo a scapito dei legami di solidarietà è necessario “richiedere a ciascuno di noi di unire e non dividere”; lavorare sulla cultura del rispetto reciproco; trovare le regole di una convivenza che possano aiutarci a vivere meglio e a recuperare diritti per tutta la collettività, avendo ben presente la necessità del senso del limite. Pensare al futuro con la grande responsabilità di costruire e lasciare alle generazioni che verranno dopo di noi un mondo meno fragile.

 

Gli studi di Recalcati sono diventati punti di riferimento e di formazione stabili e riconosciuti. Nei suoi saggi esplora i meccanismi della psiche, i fermenti del sociale e della politica. Recentemente è stato protagonista di Lessico Famigliare, una trasmissione in onda su RaiTre che affronta i ruoli della madre, del padre, del figlio e della scuola, gli archetipi fondamentali su cui si fonda la società.

Ingresso gratuito previa prenotazione del biglietto su www.moltefedi.it.

 

Molte Fedi Sotto lo Stesso Cielo è la rassegna promossa dalle Acli di Bergamo, con il patrocinio della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace, dell’Università di Bergamo, della Provincia e del Comune di Bergamo, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e con moltissimi gruppi e associazioni del nostro territorio. 

Share.

Lascia un commento