Molte fedi, Marco Damilano racconta Aldo Moro a 40 anni dalla scomparsa

0
Due ospiti noti al grande pubblico arrivano nei prossimi giorni a Molte fedi: sono il giornalista Marco Damilano e l’economista Gael Giraud.
Lunedì 19 novembre, ore 20.45, alla Sala Gamma di Torre Boldone (via Santa Margherita 2) il direttore de L’Espresso ed editorialista del programma di La7 Propaganda Live chiuderà la sezione “Voci e volti della Storia” della rassegna delle Acli provinciali di Bergamo.
Damilano presenterà il suo ultimo libro “Un atomo di verità”, pubblicato pochi mesi fa da Feltrinelli, che ripercorre la vicenda di Aldo Moro. Proprio a Moro, a 40 anni dalla sua scomparsa, è dedicata la serata. Quarant’anni di ombre e quesiti etici e politici non ancora chiariti. Il Presidente della DC fu ucciso il 9 maggio del 1978, dopo 55 giorni di prigionia delle Brigate Rosse. Nella reclusione, dal profondo della sua cultura giuridica e della sua sapienza politica Moro scrisse un memoriale e diverse lettere a vari interlocutori istituzionali e politici per “opporsi” alla linea fermezza adottata in quella circostanza dal sistema politico, per negare, in nome della ragion di Stato, qualsiasi trattativa con i brigatisti per la sua liberazione. Quegli eventi, il ruolo e il progetto politico di Moro sono ancora oggi da studiare e conoscere pienamente.
 
L’ECONOMISTA FRANCESE GAEL GIRAUD ALL’UNIVERSITA’ DI BERGAMO MARTEDI’
 
Continuano le “Conversazioni sul futuro” con un economista di fama mondiale. Martedì 20 novembre, ore 20.45, nell’aula magna dell’Università degli Studi di Bergamo in Sant’Agostino, città alta, ci sarà una lezione speciale dal titolo “Un’economia per la cura del creato” di Gael Giraud.
L’economista francese traccerà le linee di una possibile alleanza fruttuosa tra finanza ed ecologia in base a una rinnovata presa di coscienza etica.  Giraud, gesuita ed economista, fa parte del Centro di Economia della Sorbona. È chief economist della Agence Française de Développement. Il suo lavoro ha uno sguardo originale sull’economia indagandone gli aspetti etici e spirituali. Nel suo ultimo libro “Transizione ecologica” traccia una strada per realizzare buone prassi a vantaggio di tutti e benefiche per l’ambiente.
Prima dell’evento serale, Giraud terrà un seminario d’approfondimento in forma privata con un gruppo di sacerdoti bergamaschi, la Presidenza delle Acli e i responsabili delle cooperative acliste bergamasche. Per entrambi gli appuntamenti l’ingresso è gratuito previa prenotazione dei biglietti su www.moltefedi.it.
 
Share.

Lascia un commento