Brembate Sotto: Santa Lucia e le sue aiutanti portano i doni a casa dei bambini

0

Il bello delle tradizioni – lo dice la parola stessa – è il loro ripetersi sempre uguale nel tempo, tramandarsi di generazione in generazione. La festa di Santa Lucia per i bambini di tutte le età è proprio questo: un granello di magia aggiunta al già specialissimo tempo di attesa del Natale.
Lo sanno bene all’oratorio di Brembate Sotto, dove da più di 10 anni la sera della vigilia dell’arrivo della Santa più amata si trasforma in una bella sorpresa. Le mamme e i papà possono, infatti, chiamare le sue “aiutanti” e prenotare la visita di Santa Lucia, pronta a comparire con i suoi doni proprio alla porta di casa!
«Quando ero piccola capitava anche a me» racconta Francesca «e ora che ho 26 anni sono io, da tempo, a portare avanti quest’esperienza». Insieme a lei ci sono un decina di “colleghe”, che tra le 19 e le 21 del 12 dicembre girano le strade di Brembate Sotto per portare gioia a circa 60 bambini, di età compresa tra la scuola materna e la fine delle elementari.
Dietro ai pochi minuti che le ragazze passano nelle case c’è una preparazione tutta particolare: «Arriviamo in gruppi composti da tre di noi» spiega Francesca «Santa Lucia, la sua aiutante (che porta i pacchetti regalo) e l’autista che ci aiuta ad arrivare». Impresa non facilissima, se si considera che Santa Lucia è completamente coperta dal classico vestito bianco, indispensabile per non rovinare l’effetto sorpresa, scoprendo al momento sbagliato le proprie animatrici o catechiste!
Molto meno prevedibili – per fortuna! – sono le reazioni dei protagonisti, che si trovano davanti Santa Lucia in persona: «Ci sono un sacco di possibilità: si va dai bambini che scappano spaventati a quelli che, al contrario, vogliono abbracciarci e prima di andare via ci consegnano i disegni che avevano preparato insieme al fieno e alle carote per l’asinello». Da parte sua, la santa consegna i pacchetti da scartare – «è tenerissimo quando i bimbi trovano qualcosa che vogliono, ma magari non lo hanno scritto nella letterina: restano increduli!» sorride Francesca – e un ricordo per ognuno di loro: una stellina da appendere all’albero di Natale.
Piccoli gesti che rendono speciale la serata, condividendola magari con fratelli e sorelle, oltre che con l’intera comunità di Brembate Sotto: non a caso l’evento è sempre molto sentito, anche grazie al fatto che l’iniziativa viene proposta attraverso volantini anche nelle scuole, al catechismo e nei momenti di aggregazione in oratorio.
E magari, quando saranno grandi, toccherà anche ai bambini che quest’anno incontreranno Santa Lucia fare lo stesso con la prossima generazione: la magia e la tradizione sono destinate a continuare.

Share.

Lascia un commento