Al Macs di Romano un sabato speciale con «Natale al Museo», nel segno di Papa Giovanni

0

A Romano un sabato natalizio al museo. Il 22 dicembre sarà come una «riunione di famiglia con i volontari, gli amici, i visitatori e gli sponsor», come commenta don Tarcisio Tironi, direttore del Museo di Arte e Cultura Sacra; una sorta di “regalo” reciproco per ringraziarli della loro entusiasta e interessata partecipazione alle iniziative artistiche avvenute al museo in questo 2018.

Dalle 16.30 di  nella sala Alberti del Macs in Piazza Fiume si terrà il Concerto di Natale. Le musiche saranno eseguite dal giovane organista bergamasco Alessandro Roncalli che suonerà brani di famosi compositori quali Bach, Mozart, Schubert e Chopin.

Successivamente la serata proseguirà nella sede del museo in Vicolo Chiuso, 22 dove si inaugurerà una nuova sezione museale dedicata a San Giovanni XXIII. All’interno di questa nuova area museale saranno mostrati una serie di oggetti dedicati al Papa bergamasco:  tre reliquie, di cui una è un dono lasciato al Macs  l’11 ottobre 2011 dallo storico segretario di Papa Roncalli mons. Loris Capovilla, scomparso nel 2016, un «camice con merletto a fusello delle Fiandre dono di cattolici di Francia all’antico Nunzio Apostolico»  che indossò Angelo Giuseppe Roncalli quando fu eletto Papa il 28 ottobre 1958, le tre medaglie in ricordo in oro di Manzù, la medaglia beatificazione in oro di Manfrini, il bozzetto della statua posta nella Cattedrale di Bergamo di Verdi, due sculture di Previtali, il bozzetto di un monumento per la città di Romano di Defendi e infine, i dipinti di Longaretti e Capelli. Ma non è tutto, ci sarà un’esposizione di tutti i francobolli stampati dallo Stato Vaticano durante il pontificato di Papa Roncalli, tutte le buste di primo giorno di emissione e sarà mostrata l’opera scultorea Benedizione del Bambino Gesù realizzata da Giancarlo Defendi che rimarrà esposta fino al 13 gennaio 2019.

L’evento sarà a ingresso libero e gratuito.

Share.

Lascia un commento