“Sulla strada di Betlemme”: spettacolo itinerante ad Albino. Gesù nasce in una famiglia di oggi

0

Sulla strada di Betlemme”: il prossimo spettacolo della Compagnia dei Sogni nato in collaborazione con il gruppo Astorica di Albino si chiamerà così. Un titolo, un programma, uno spettacolo denso di confronti tra attualità e tradizione di cui la Sacra Famiglia sarà protagonista e spunto di riflessione. L’iniziativa, infatti, ha l’obiettivo di raccontare l’arrivo di Giuseppe e Maria a Betlemme, ma rileggendo la vicenda con lo sguardo contemporaneo e trasportando i fatti ai giorni nostri.

“Ciò che desideriamo mettere in scena –spiega Gerry Racano, direttore della Compagnia dei Sogni- è l’arrivo di Maria e Giuseppe a Betlemme durante il censimento. Lo spettacolo partirà dall’inizio di via Mazzini, la via principale di Albino, e si concluderà alla capanna installata nei pressi del comune. Percorreremo tutto il centro storico e ci saranno delle fermate in cui daremo vita al nostro racconto. In alcuni punti il pubblico potrà interagire con gli attori”.

A portare avanti l’iniziativa non sarà solamente la Compagnia dei Sogni, ma il gruppo di attori sarà costituito anche da alcuni membri del gruppo Astorica di Albino. Astorica, come da tradizione, ogni anno mette in scena gli avvenimenti dell’ultima cena e quest’anno ha scelto di cimentarsi in una nuova sfida raccontando la storia dell’arrivo di Giuseppe e Maria a Betlemme.

“Abbiamo deciso di mettere in scena questo spettacolo –prosegue Gerry Racano- soprattutto per la collaborazione che c’è tra noi e il gruppo Astorica, oltre ovviamente all’invito da parte dei commercianti di Albino. Per noi si tratta della seconda collaborazione con il gruppo Astorica con il quale abbiamo creato lo spettacolo Milleeuno che sta riscuotendo molto successo”.

Attualizzare due personaggi come Maria e Giuseppe non è semplice e la sfida si fa ancor più grande se si cerca di trasportare due soggetti, così importanti per la fede cristiana, ai giorni nostri. Pensare alla Sacra Famiglia come una famiglia di oggi significa andare a toccare degli aspetti delicati della società quali immigrazione e tolleranza.
“Non saremo fedelissimi al racconto biblico perché il copione è stato creato da noi modificando alcuni avvenimenti per motivi scenici” afferma Gerry Racano ripercorrendo ciò che verrà messo in scena dall’arrivo a Betlemme all’incontro con il gran sacerdote, dalla rissa tra zeloti e legionari romani al console romano che dalla sua biga annuncerà l’editto tramite il quale è stato proclamato il censimento.

“Grazie al momento del censimento interagiremo con il pubblico mostrando agli spettatori come avvenivano pratiche del genere e come Maria e Giuseppe potessero essere etichettati come profughi essendo giunti da Gerusalemme. –spiega Gerry Racano- Motivo per cui faranno fatica a trovare un alloggio disponibile e non solo. Il fatto che anche loro abbiano riscontrato dei problemi per il luogo di provenienza dovrebbe far riflettere. È un argomento molto attuale”.
Lo spettacolo, che prenderà vita in via Mazzini, andrà in scena domenica 16 dicembre alle 15.30 ad Albino. Un modo nuovo di camminare con Maria e Giuseppe verso Betlemme, verso il Natale.

Share.

Lascia un commento