«Il futuro non invecchia»: Alessandro Rosina al Museo Bernareggi per L’ora del Campari

0

«Il futuro non invecchia»: è questo il tema dell’ultimo incontro del ciclo “L’ora del Campari” promosso dalla Fondazione Bernareggi venerdì 18 gennaio alle 18,30 nella sede del Museo Bernareggi in via Pignolo. Alessandro Rosina, docente ordinario di Demografia alla Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano, parlerà del suo ultimo libro edito da Vita e Pensiero e intitolato appunto “Il futuro non invecchia”.
Esperto di dinamiche demografiche, il professor Rosina da anni indaga nel presente e nel futuro del Nostro Paese: «Ci avviamo in Italia e in Europa – dice la presentazione del volume – verso un mondo con sempre meno giovani e sempre più anziani: lo dicono i numeri delle statistiche demografiche. È l’esito di un processo che ha conosciuto una straordinaria accelerazione negli ultimi decenni, grazie alla scienza e alla tecnologia che hanno consentito una forte diminuzione della mortalità infantile e un aumento considerevole della longevità,
soprattutto in Occidente. E a questi fattori va poi sommata anche una drastica caduta della natalità, ben al di sotto del tasso che garantirebbe il rinnovo generazionale. Il nostro futuro dovrà necessariamente fare i conti con le sfide di questo inedito paesaggio antropologico, economico e sociale». Il saggio di Alessandro Rosina invita ad affrontarle a viso aperto, senza cedere a suggestioni apocalittiche, ma valorizzando il potenziale dei soggetti coinvolti.
Tra le questioni aperte anche quella del ruolo dei lavoratori ultracinquantenni: «Questa è una delle sfide cruciali per la crescita del nostro paese. Se riusciremo a valorizzare al meglio le capacità, l’esperienza e la voglia di fare in tale fase della vita, l’Italia dimostrerà di essere un paese non solo in crescita, ma in grado di porsi come riferimento nella costruzione di una nuova società che trasforma in vera opportunità il vivere a lungo e bene. Se invece non ci riusciremo, subiremo le conseguenze di una popolazione che invecchia in un’economia in declino e con costi sociali in aumento. In concreto, la valorizzazione degli over 55, naturalmente, richiede un modello di sostenibilità al lavoro capace di mediare le esigenze dei lavoratori di rimanere produttivi con quelli delle imprese, in difficoltà a rendere efficiente il rapporto tra costo del lavoro e produttività».
L’ingresso a questo incontro è gratuito su prenotazione a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-futuro-non-invecchia-51957434084

Share.

Lascia un commento