Staffan De Mistura a Molte fedi: diplomatico a servizio della pace e tessitore di futuro

0
Un diplomatico a servizio della pace e un “tessitore” di futuro. Non poteva mancare una figura come Staffan De Mistura all’ultima edizione di Molte fedi sotto lo stesso cielo. Il diplomatico italo-svedese sarà ospite della rassegna delle Acli provinciali di Bergamo mercoledì 16 gennaio, ore 20.45, presso l’Aula Magna dell’Università, nell’ex chiesa di Sant’Agostino, in Città Alta.
A pochi giorni dal suo ultimo intervento all’ONU come inviato speciale per la Siria, De Mistura sarà intervistato dal vicedirettore di Famiglia Cristiana, Fulvio Scaglione. Un intervento, intitolato “Nei conflitti, strade di pace”, il primo in pubblico dopo aver lasciato l’incarico, che partirà proprio dalla situazione siriana, ma si aggancerà a tutti i casi di conflitto che ha affrontato nella sua carriera da diplomatico dell’ONU: dall’Afghanistan all’Iraq, dalla Somalia all’ex Jugoslavia.
Staffan de Mistura è attivo in varie agenzie dell’ONU, ha ricoperto gli incarichi di rappresentante del segretario generale in Iraq dal 2007 al 2009; dal 2011 al 2013 ha ricoperto cariche politiche nel governo Monti presso il Ministero degli Esteri, sia come sottosegretario che come viceministro, dal 2014 a dicembre 2018 è stato sottosegretario alle Nazioni Unite e inviato speciale dell’Onu per la Siria.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria su www.moltefedi.it.
Share.

Lascia un commento