Il buon profumo del pane fatto in casa: senza glutine ai semi, con teff e grano saraceno

0

Preparare il pane in casa è una delle cose che più mi danno soddisfazione in cucina. Il profumo che si diffonde, l’attesa, il pane appena sfornato, che vien voglia di mangiaselo subito ma è meglio se si aspetta.

Questa ricetta consente di preparare una pagnotta di pane senza glutine, adatto quindi anche ai celiaci, fatto con farine di grano saraceno, di teff e di riso, ricco di semi. Il risultato è saporito e molto salutare, da provare.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di grano saraceno;
  • 100 gr di farina di teff;
  • 200 gr di farina di di mais o di riso;
  • 420 gr di acqua;
  • 25 gr di lievito di birra fresco;
  • 1 cucchiaino di miele;
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva;
  • 2 cucchiaini colmi di sale;
  • semi di chia, di lino e di zucca

Procedimento:

Versare nella planetaria l’acqua tiepida con il lievito, lasciar sciogliere e aggiungere il cucchiaino di miele. Ora pian piano si introducono le farine e si comincia a mescolare a bassa velocità.  Aggiungere l’olio e il sale e aumentare la velocità. L’impasto diventa omogeneo ma resta piuttosto appiccicoso, io a questo punto metto anche i semi (vado a occhio, ma meglio non esagerare…), copro il tutto con una pellicola trasparente e lascio lievitare per almeno un’ora (meglio due).

Una volta trascorso il tempo infarino ben bene una spianatoia, prendo l’impasto e provo a dargli una forma. Non lo si deve lavorare troppo, meglio lasciarlo così, senza aggiungere troppa farina. Si posiziona la pagnotta su una teglia ricoperta di carta da forno infarinata e si lascia riposare ancora un po’, almeno una ventina di minuti.

Nel frattempo si accende il forno a 220 gradi e si mette all’interno una ciotola con acqua. Trascorsi i 20 minuti di spennella il pane con un po’ d’olio e una manciata di farina di mais e si inforna. Dopo circa 15 minuti tolgo la ciotola d’acqua e lascio continuare la cottura per un totale di 40-45 minuti, poi spengo a lascio la pagnotta ancora nel forno per qualche minuto. A questo punto è pronta…considerate che usando farine “scure” e semi non avrete una pagnotta super soffice e lievitata, ma una consistenza più soda. Il risultato è buonissimo, molto saporito e super salutare…da provare!

Share.

Lascia un commento