Mondovisioni: al Cineteatro del Borgo sei documentari per capire meglio la realtà di oggi

0

Volete saperne di più sull’avanzata dei populismi in Europa, su come i jihadisti reclutano i loro militanti, su cosa succede in Congo o in Sud Africa o, ancora, capirne qualcosa di più sulla guerra in Siria? Tentano di aiutarci ad approfondire i sei film documentari di “Mondovisoni”, la rassegna dedicata a temi dell’attualità, diritti umani e informazione della rivista Internazionale. A partire dal 9 maggio, i film verranno proiettati ogni giovedì al Cinema Teatro del Borgo, preceduti da una breve presentazione a cura Unibg for Equality. I 6 titoli selezionati – spiegano gli organizzatori – “raccontano la complessità del mondo che ci circonda: storie senza filtri che ci riguardano, emozionanti, profonde, esemplari”. La rassegna prende il via il 9 Maggio con la proiezione del film “Eurotrump” di Stephen Robert Morse e Nicholas Hampson, che racconta la figura dell’olandese Geert Wilders e il ruolo che il suo Partito della Libertà, potrebbe avere a livello europeo. I registi lo hanno seguito durante la campagna elettorale del 2017 alla fine della quale il suo partito ottenne il secondo migliore risultato. Antieuropeista, figura di punta della nuova destra europea, noto per le sue posizioni contro l’islam, Geert Wilders vive sotto scorta da dodici anni. Il film racconta il suo ruolo chiave a livello europeo. A introdurre la serata il prof. Paolo Barcella, docente di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Bergamo. Giovedì 16 la rassegna si sposta in Siria sulle tracce della corrispondente di guerra del britannico The Sunday Times, Marie Colvin e del fotoreporter Paul Conroy che nel Febbraio del 2012 riuscirono ad entrare clandestinamente in Siria. Chi ha visto il film “A Private War” di Matthew Heineman, uscito nelle sale la scorsa stagione, conosce la figura di Marie Colvin che nel film era magistralmente interpretata dall’attrice britannica Rosamund Pike. Ma quello era, appunto, un film di “finzione”, per quanto accuratamente basato su fatti reali. Il documentario di Chris Martin invece ricostruisce attraverso interviste, ricerche, immagini di repertorio, video, non solo la figura della leggendaria reporter con la benda su un occhio (lo aveva perso anni prima in Sri Lanka), ma soprattutto le voci e i volti dei civili e la tragedia che stanno vivendo intrappolati nella città di Homs assediata. Quella sarà l’ultima missione della reporter: Marie Colvin non tornerà viva dalla Siria trovando la morte (insieme al fotografo francese Rémi Ochlik), proprio durante quei tragici giorni. La serata sarà introdotta da un intervento di Chiara Gervasoni e Sara Bonzi, studentesse di Unibg for Equality. Elena Bernardi e Giulia Serravalle di Unibg for Equality introdurranno invece, il 23 Maggio, il documentario intitolato “Kinshasa Makambo” di Dieudo Hamadi che sposta il focus della rassegna sulla Repubblica Democratica del Congo. Il presidente Joseph Kabila non vuole cedere il potere e così, da anni, tre giovani attivisti, Christian, Ben e Jean-Marie, si battono per un cambio di potere attraverso libere elezioni. Si cambia totalmente scenario, il giovedì successivo, 30 Maggio, con il film “Recruiting for Jihad”, di Adel Khan Farooq e Ulrik Imtiaz Rolfsen, un film (presentato da Chiara Gervasoni e Sara Bonzi), “che esplora l’ideologia Jihadista e propone al contempo una riflessione sulla libertà di informazione”. Chiuderà la rassegna, giovedì 6 Giugno, il documentario “Whispering Truth to Power” di Shamela Seedat (introduzione a cura di Elena Bernardi e Giulia Serravalle), che racconta la difficile lotta della public protector sudafricana Thuli Madonsela per tutelare i cittadini dagli abusi della corruzione della pubblica amministrazione. La rassegna è organizzato da Cinema Teatro del Borgo – SAS Bergamo, inizio proiezioni ore 21.00 proiezioni precedute da presentazioni a cura di: Unibg for Equality, gruppo attivo presso l’Università degli Studi di Bergamo per promuovere attività di riflessione sulle tematiche di uguaglianza e parità. Ingresso 5,50 – 5,00 euro Cinema del Borgo – via Borgo Palazzo 51 – Bergamo. Info: sas@sas.bg.it – tel. 035 320828 – www.sas.bg.it.

Share.

Lascia un commento