Oratorio Albino Calcio, i ragazzi in campo all’Olimpico: “Esperienza unica”

0

Scendere in campo allo stadio Olimpico di Roma è il sogno di ogni bambino da quando inizia a tirare i primi calci al pallone. Allenamenti, fatica, sudore, volersi migliorare giorno dopo giorno: lo sport insegna che per raggiungere i propri obiettivi bisogna mettersi d’impegno e non mollare mai anche quando tutto diventa difficile. Il calcio forma i ragazzi e racchiude tante belle storie. Tra le tante da raccontare c’è anche quella dell’Oratorio Albino Calcio che, con la squadra dei giovanissimi, è arrivata a disputare l’amichevole in apertura alla finale di Coppa Italia tra Lazio e Atalanta.

 

La Junior Tim Cup

La Junior Tim Cup è un torneo promosso dalla Lega Serie A, Tim e il Centro Sportivo Italiano. Ogni anno coinvolge gli oratori delle sedici città le cui squadre militano in serie A. L’iniziativa mobilita 64.000 ragazzi in tutta Italia, circa 5.000 oratori, e riesce a far disputare più di 25.000 partite ogni anno. Essendosi classificati secondi nel torneo bergamasco, i giovani calciatori delle annate 2005 e 2006 dell’oratorio di Albino sono scesi in campo nello stadio della capitale contro la squadra della Parrocchia Natività di Maria Santissima a Selva Candida di Roma. I ragazzi di entrambe le squadre hanno potuto giocare sul prato dove hanno corso tantissimi campioni e percorrere il tunnel che, ogni domenica, è spettatore di emozioni fortissime.

La squadra dell’oratorio di Albino ha potuto scendere in campo come molti campioni hanno fatto prima di loro. “È stata un’esperienza bellissima e indimenticabile -racconto Giacomo Pesenti, uno degli allenatori della squadra-. Per noi allenatori e per i ragazzi è stata un’emozione grandissima stare negli spogliatori dell’Olimpico e uscire dal tunnel da cui, poco dopo, sarebbero usciti anche i calciatori di Lazio e Atalanta”. Una volta scesi in campo i ragazzi hanno dato il meglio di sé portandosi a casa la vittoria per 8 a 1.

 

 

Oratorio Albino Calcio. I valori e gli insegnamenti di un’esperienza unica

Al di là del risultato, c’è anche l’esperienza che i ragazzi hanno vissuto nei giorni in cui sono stati a Roma. Il calcio è in grado di tramettere valori importanti e gli allenamenti sono qualcosa di più del semplice affinamento delle tecniche. “Lo sport in oratorio può trasmettere molti valori e la figura dell’allenatore è importantissima -spiega Giacomo-. Indipendentemente dalle qualità calcistiche di ciascun ragazzo, siamo chiamati ad aiutarli nel loro percorso di crescita. Abbiamo il compito di dare ai nostri ragazzi qualcosa di più della semplice tecnica. Sono soddisfatto quando vedo i risultati arrivare sul campo, ma lo sono ancora di più quando vedo i ragazzi comportarsi bene”.

Lo sport aiuta a crescere, insegna il valore della fatica e dona importanza all’impegno. Insegnamenti che i ragazzi dell’oratorio calcio Albino sembrano aver fatto propri. Il calcio, nonostante le continue critiche, può insegnare molto.

 

 

Share.

Lascia un commento