Arte X i Cre: questa sarà l’estate delle storie. Quindici laboratori in Città Alta

0

Sarà l’estate delle storie! Dai racconti attorno al fuoco alle Instagram Stories, dai diari segreti ai romanzi da leggere, dalle fiabe alle autobiografie. Un’intera estate per scoprire in quanti modi gli uomini hanno saputo raccontare avventure, paure, gioie, misteri e desideri che hanno reso uniche le loro vite. Hanno racchiuso le loro storie in forme d’arte: poesie, dipinti, film, romanzi, canzoni, fotografie. E così ogni storia può diventare una BellaStoria da raccontare e condividere, anche a secoli o chilometri di distanza. È quasi tutto pronto per una nuova edizione di ArtexiCre 2019 About me tutta un’altra storia, che quest’anno propone quindici laboratori per raccontare e raccontarsi, perché il racconto è da sempre una necessità per gli uomini. Grazie ai racconti ci si immerge nella propria storia, in quella della propria famiglia, del proprio paese, si prende coscienza di un’identità e si rielabora ciò che si è vissuto. Fino al 26 luglio vivremo insieme a bambini e ragazzi queste suggestive esperienze creative, per scoprire che ognuno ha qualcosa di sé da raccontare: c’è chi lo fa attraverso le immagini, chi attraverso le parole, chi servendosi della musica o dei video. I laboratori di ArtexiCre 2019 sono proprio il giusto mix tra tecnica e creatività.  Quindi non può mancare, come di consueto, lo “zampino” degli artisti: prima tra tutti Maria Lai che quest’anno avrebbe spento cento candeline. Saranno esposti ad ArtexiCre due suoi libri “illeggibili”, che daranno spunto ad un laboratorio dedicato alle forme dei libri. Gli altri artisti selezionati sono Chiara Briganti, Francesco Diluca, Marco Grimaldi, Andrea Mastrovito, Valentina Persico e Marco Rossi.
Ma la grande novità di quest’edizione sono le nuove sedi in cui troveranno spazio le attività. Dopo sei estati al Patronato San Vincenzo, ArtexiCre si trasferisce in Città Alta, tra il Seminario ed altri meravigliosi luoghi, sempre nel cuore storico di Bergamo: Porta Sant’Alessandro e la Domus magna, ribattezzati #fuoriLAB. Ogni spazio accoglierà un’installazione d’arte contemporanea creata ad hoc per ArtexiCre, che darà lo spunto al laboratorio.
La splendida Città Alta sarà dunque la cornice di un’entusiasmante avventura: otto laboratori per bambini e ragazzi delle elementari e delle medie e due dedicati agli animatori. I cinque rivolti ai bambini dei MiniCre, invece, si terranno, come da tradizione, al Museo Bernareggi e all’Oratorio San Lupo, dall’1 al 26 luglio. Noi siamo pronti, state connessi, fra poco inizieremo a raccontare…

Share.

Lascia un commento