Festa di Prima Estate: musica e solidarietà con Aeper a Scanzorosciate

0

Quattro giorni di musica, allegria, solidarietà: sono gli ingredienti principali della Festa di Prima estate del Gruppo AEPER, iniziativa giunta alla decima edizione. Un evento pensato per offrire un’opportunità in cui incontrarsi, conoscersi, mangiare bene, ascoltare buona musica e salutare l’avvio della stagione più calda dell’anno. Come di consueto si svolgerà all’Area feste di Scanzorosciate e sarà una festa popolare per raccontare i progetti di AEPER, le sue sfide e i suoi sogni; ma anche un’occasione per fare raccolta fondi, non solo per i progetti interni, ma anche per numerose altre realtà nel tempo sostenute: il Comfort Community Hospital di Balaka in Malawi grazie al coinvolgimento dell’Alleluja Band, la coop. Incontro di Norcia colpita dal terremoto, il giovane volontario attivo nella comunità di Scanzorosciate, i progetti educativi in Albania di Suor Liliana etc. Circa 25.000 persone in questi anni hanno scelto di sedersi a tavola con AEPER perché consapevoli di gustare ottimo cibo coniugandolo con il sostegno ad una realtà attiva nel sociale a Bergamo da più di quarant’anni. Circa 170 volontari/e  vengono coinvolti ad ogni Festa  così da renderne possibile la gestione con il sorriso sulle labbra e l’allegria di un evento che è, innanzitutto, un momento di aggregazione. Nelle differenti attività della festa vengono coinvolti i giovani utenti dei Progetti Giovani, dei Centri Diurni e delle Comunità per valorizzarne competenze e risorse. Le novità di questa edizione: il pane sarà fornito dalla Cooperativa Calimero che opera coinvolgendo persone in situazione di detenzione presso il Carcere di Via Gleno. Ridurremo il consumo di plastica di circa l’80% utilizzando per quanto è possibile materiali riciclabili o compostabili con l’obiettivo di lanciare un messaggio chiaro di consapevolezza rispetto all’utilizzo della plastica usa&getta. In futuro vorremmo realizzare una festa completamente sostenibile. I mobili dell’area accoglienza sono di riciclo e provengono dall’Isola del Tesoro della Coop. Biplano o dal riutilizzo di pallet.

Share.

Lascia un commento