Torna il corso residenziale per animatori: a fine agosto… Tutti a Mezzoldo!

0

L’estate è al culmine ma tutti stanno già pensando al tempo che vola via troppo in fretta. Manca solo un soffio, quindi al tradizionale corso di formazione per gli animatori di Mezzoldo. Dopo aver fatto il Cre, essere rientrati dai vari campi scuola e aver disfatto tutte le valigie, negli oratori l’atmosfera sarà forse un po’ malinconica, ma conforta il pensiero di poter preparare un’altra valigia: proprio quella per Mezzoldo!

Perché proprio Mezzoldo? Il motivo è molto semplice. Da domenica 25 a sabato 31 agosto si terrà il corso residenziale sul metodo dell’animazione in oratorio. Organizzato dall’ufficio pastorale per l’età evolutiva, il corso è pensato per tutti gli adolescenti della diocesi nati dal 2001 in su (2001, 2000, 1999 e via dicendo, per intenderci). Rispetto agli altri corsi riguardanti l’ambito dell’animazione, l’esperienza di Mezzoldo ha come caratteristica principale la residenzialità che permette ad animatori e ragazzi di creare legami significativi confrontandosi quotidianamente. Tra le finalità dell’esperienza, infatti, vi è anche la formazione personale di ciascun partecipante.

Il fine principale del corso è quello di dare ai ragazzi delle chiavi di lettura così da comprendere in che modo hanno vissuto il proprio oratorio e come potersi nuovamente mettere in gioco in questo ambiente. Ciò è possibile solamente allargando lo sguardo dalla dimensione del corso fino alle esperienze della propria realtà come ricordano gli appunti sul sito dell’Upee. Tra gli altri obiettivi indicati vi è anche il confronto con gli altri corsisti sulle abitudini nei diversi oratori e sulla sperimentazione della spiritualità come fondamento quotidiano di ciascun animatore.

L’esperienza di Mezzoldo, però, non sarà basata solo sui lavori di gruppo e i giochi. Oltre ai momenti di riflessione, ci sarà spazio anche per l’informalità. Un modo per far capire che l’animatore non è semplicemente colui che conduce il gruppo nei momenti strutturati, ma è colui che dà anima sempre. Semplicemente per comprendere come un animatore debba mettersi in gioco senza riserve. In ogni esperienza si è chiamati a spendersi a pieno.

Per partecipare al corso è necessario iscriversi entro venerdì 2 agosto contattando l’Upee tramite i recapiti sul sito riguardanti Mezzoldo. Un’esperienza da non lasciar scappare per chi desidera spendersi nel proprio oratorio. Un’occasione per conoscere nuove realtà, allargare i propri orizzonti e capire l’importanza di trovare un buono stile per stare insieme.

Share.

Lascia un commento