Santo Perdono d’Assisi: attesi oltre 5.000 fedeli nella basilica di Sant’Alessandro in Colonna

0

Oltre 5.000 fedeli, provenienti dall’intera Bergamasca, da Brianza, Comasco e Lecchese, sono attesi, venerdì 2 agosto, nella basilica di Sant’Alessandro in Colonna, per la festa del Santo Perdono d’Assisi, che vedrà l’intervento del vescovo Francesco Beschi. Le celebrazioni iniziano però giovedì 1° agosto con la solenne apertura della porta della basilica da parte del prevosto monsignor Gianni Carzaniga, che è anche assistente ecclesiastico dell’associazione. L’origine di questa festa e devozione risale a San Francesco d’Assisi. In una visione mentre stava pregando nella Porziuncola, ottenne da Gesù Cristo il privilegio del «perdono intero e remissione delle pene a quelli che, pentiti e confessati, verranno a visitare questo luogo». Nacquero così la festa del 2 agosto e la Pia Associazione del Perdono d’Assisi, con lo scopo di suffragare gli iscritti dopo la morte. Fino all’anno 1777 l’associazione bergamasca faceva riferimento a Chiari (Brescia). Nel 1778 venne costituita a Bergamo, con sede nell’allora convento di Santa Maria delle Grazie. Dopo la sua demolizione, l’associazione fu trasferita in Sant’Alessandro in Colonna (1856), poi portata nella nuova chiesa delle Grazie (1876) e nuovamente in Sant’Alessandro in Colonna nel 1887, dove è sempre rimasta da allora. Attualmente conta 50.000 iscritti, con sede in vicolo dei Dottori (piazza Pontida), che vedono purtroppo un progressivo calo. «Lancio un appello al clero e agli iscritti perché sensibilizzino i fedeli all’iscrizione — sottolinea Stefano Rovetta, presidente diocesano dell’associazione — che comporta la celebrazione di Messe per gli iscritti vivi e defunti». Parte consistente delle offerte viene destinata ai preti missionari diocesani e ai monasteri della città.

Questo il programma. Giovedì 1° agosto, vigilia, alle 15 apertura solenne della porta centrale della basilica, quindi benedizione dell’acqua e del sale, canto delle Litanie dei Santi e Ora Nona. Venerdì 2 agosto, festa del Perdono d’Assisi (per tutta la giornata è possibile iscriversi o rinnovare l’adesione all’associazione): Messe alle 7 (cortile della Domus Alexandrina), 8 (basilica), 9 (cortile). Alle 9,30 accoglienza della Croce in basilica, predicazione di fra Vitale Maninetti, superiore dei Cappuccini di Borgo Palazzo, processione penitenziale del «santo passaggio», quindi ritorno in basilica per la Messa solenne presieduta dal vescovo Beschi. Altre Messe alle 12, 16,30, 18,30 e 21. Alle 22 Compieta. I confessori saranno presenti dalle 7 alle 12 e dalle 15 alle 19 in basilica, sagrestie e Domus. L’indulgenza plenaria si acquista con Confessione, Messa, Comunione e recita del Credo e del Pater e una preghiera per il Papa.

Share.

Lascia un commento