Tempo per il creato. Coltivare la biodiversità: tante iniziative per prendersi cura della terra

0

In Islanda il ghiacciaio Okjokull si è sciolto dopo 700 anni a causa del riscaldamento globale, in Amazzonia gli incendi da gennaio a giugno 2019 secondo i dati di Greenpeace sono aumentati del 145% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, la stessa Europa ha vissuto un’estate segnata da ondate di caldo anomalo. Parigi ha segnato un record di 42,6 gradi, in Scandinavia, Norvegia e nelle Isole Britanniche sono state registrate temperature superiori di 10-12 gradi rispetto alle medie stagionali. Al caldo si sono alternati violenti nubifragi. Tutti questi segnali hanno contribuito a riportare l’ambiente all’attenzione di tutti, a dimostrare che prendersi cura del pianeta è un impegno serio, anche per le comunità cristiane, ed è con questa disposizione d’animo che ci avviciniamo al “Tempo del Creato”: quest’anno la Conferenza Episcopale Italiana e la Conferenza Episcopale Europea invitano a dedicare alla preghiera e alla riflessione su temi legati alla terra, al clima, all’ecologia il periodo compreso tra il 1° settembre, in cui si celebra la 14ª  Giornata per la Custodia del Creato – in comunione con Chiese e Comunità ecclesiali europee delle diverse confessioni cristiane – e il 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi.
La stessa sollecitazione arriva, nella nostra diocesi, anche dall’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro: numerose le iniziative e i materiali di approfondimento che ruotano intorno al tema di quest’anno: “Quante sono le tue opere, Signore” (Sal. 104,24). Coltivare la Biodiversità”. Si comincia il 31 agosto alle 22 con il tradizionale Pellegrinaggio diocesano al Santuario della Cornabusa, che ha come filo conduttore “Laudato sì mi Signore per Sora acqua”, organizzato con l’Ufficio pellegrinaggi. Il 2 settembre alle 20,45 si svolgerà una serata sul tema “La cura del creato nel quartiere e nella nostra città” all’oratorio di San Tomaso, organizzata dalla Cet (Comunità ecclesiale territoriale) 1 di Bergamo città. Il 6 settembre è in programma una veglia ecumenica a Sotto il Monte Giovanni XXIII, a partire dalle 20,30, sul tema “Quante sono le tue opere Signore” (Sal. 104, 24). Coltivare la biodiversità, promossa con l’Ufficio ecumenico e la parrocchia di Sotto il Monte. Ci saranno anche alcuni incontri e mostre: il 3 settembre don Cristiano Re, direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro, sarà al Santuario della Cornabusa per parlare sul tema “Laudato sii, mi signore, per sora acqua”, in una serata promossa dalla parrocchia di Cepino. Il 12 settembre all’Abbazia di San Paolo d’Argon ci sarà un’intera giornata di “Ri-creazioni”, con animazioni, incontri, un convegno che mettono in evidenza “quando la fragilità del creato diventa risorsa” e sensibilizzano al riciclo, in particolare di abiti usati. Sarà aperta anche la mostra “Scarti” della cooperativa ecosviluppo, promossa in collaborazione con Caritas, cooperativa Namasté, cooperativa Ecosviluppo.
Il 27,28 e 29 settembre sul Sentierone ci sarà l’esposizione “agriCultura e diritto al cibo” organizzata dalla cooperativa Alchimia. È in programma anche un incontro in preparazione al Sinodo dell’Amazzonia, sui “Nuovi cammini per la Chiesa e per un’ecologia integrale” a Seriate il 3 ottobre alle 20,45, con l’intervento di monsignor Eugenio Coter, vicario apostolico di Pando (Bolivia) e di Giuseppe Guerini, presidente di Confcooperative di Bergamo. Modera don Cristiano Re. L’incontro è promosso con Ufficio Missionario, associazione il Greto e Cooperativa Ecosviluppo. Come si vede tutte le iniziative in programma sono il frutto di una collaborazione di alcuni ufficio diocesani con realtà territoriali, e l’idea di fondo è sempre che “ciò che si condivide e si moltiplica”. Dall’ufficio arriva un’indicazione dedicata in modo particolare ai preti e alle parrocchie: “Si ritiene possa essere un segno importante ricordare questo momento dedicato alla custodia e bellezza del Creato, nelle Celebrazioni Eucaristiche domenicali nel mese di settembre e in particolare domenica 1 settembre. con la convinzione che poi da lì possa scaturire qualche confronto e azione concreta che sappia dare vita e verità alle parole pregate”.

Sul sito internet diocesano (AREA PASTORALE SOCIALE E LAVORO)  è possibile scaricare il materiale utile per gli incontri di preghiera e di riflessione. Potete trovare qui il volantino con il programma completo delle iniziative.

Share.

Lascia un commento