Il porridge è il piatto ideale per la prima colazione: un mix di cereali, frutta, semi e spezie

0

Da qualche anno se ne sente parlare molto: il porridge è il piatto ideale per la prima colazione. C’è chi lo sperimenta e chi invece resta perplesso di fronte a una tradizionale colazione anglosassone che pare molto lontana dai nostri gusti. E invece il porridge va scoperto.

Innanzitutto perché è perfetto per darci la carica al mattino con un giusto mix di cereali, frutta fresca e secca, semi, spezie, latte vegetale.

E poi perché è gustoso e si può preparare in modi sempre nuovi, usando avena o quinoa, frutta di stagione, semi e chi più ne ha più ne metta. Quella che vi consiglio qui sotto è la ricetta che mi preparo la sera. Bastano pochi minuti, si mette la ciotola in frigo e via, al mattino si trova pronta una colazione eccezionale.

INGREDIENTI

  • 150-200 ml circa di latte vegetale (io uso quello di cocco, ma sono ottimi anche quello di mandorla, quello di riso, ecc…);
  • 3 cucchiai abbondanti di fiocchi d’avena;
  • mezza mela;
  • semi di chia;
  • semi di zucca e/o di girasole;
  • mandorle o noci tritate;
  • uvetta;
  • cannella

PREPARAZIONE

In una ciotola capiente versate il latte di cocco. Aggiungete uvetta e frutta secca a piacere, cannella in abbondanza, una manciata di semi di chia e semi di zucca o girasole. Affettate mezza mela a tocchetti e versatela nel latte.

Mescolate ben bene e aggiungete per ultimi i fiocchi d’avena. Amalgamate il tutto. A me piace lasciare il porridge così, senza aggiungere zucchero. Ma ovviamente potete addolcirlo con miele o sciroppo d’acero. Considerate che si possono aggiungere davvero molti tipi d’ingredienti: dai pinoli ai datteri, dalla banana alle bacche di goji. Molto dipende dai gusti.

Mettete quindi la ciotola in frigorifero per l’intera notte e gustate il porridge al mattino. E’ tutta questione d’abitudine: all’inizio può sembrarvi strano. Ma poi non riuscirete più a farne a meno.

Share.

Lascia un commento