Io e il mio corpo: formazione all’affettività e ai sentimenti per i ragazzi delle scuole

0

Ogni settimana vi presentiamo una delle Proposte scuola promosse da enti, associazioni e uffici della diocesi di Bergamo. Qui trovate i progetti dedicati ai bambini della scuola primaria e ai ragazzi delle scuole secondarie che riguardano l’educazione affettiva e sessuale, promosse dal Consultorio della Fondazione Angelo Custode.

Come aiutare i ragazzi a crescere bene sotto tutti gli aspetti, compreso quello delle emozioni e dei sentimenti? Partono da questa domanda i laboratori di Educazione Affettiva e Sessuale organizzati dal Consultorio Familiare della Fondazione Angelo Custode e inseriti tra le “Proposte scuola” promosse da uffici, enti e associazioni della diocesi di Bergamo. In quest’ambito i progetti più richiesti sono due: “Io e il mio corpo”, rivolto alle classi 4° e 5° della scuola primaria e “L’alfabeto della sessualità”, dedicato alle classi 2° o 3° della scuola secondaria di primo grado oppure agli studenti della scuola secondaria di secondo grado con obiettivi e contenuti modulati a seconda dell’età.

Il progetto “Io e il mio corpo” offre un percorso formativo per prepararsi ai cambiamenti della preadolescenza. «Affacciandosi alla pubertà – spiegano gli esperti del Consultorio nella presentazione del laboratorio – , stimolate dalle trasformazioni che essa comporta a livello corporeo, cognitivo, relazionale ed emotivo, alla mente dei bambini si pongono nuove domande sulla propria identità sessuata, nuovi dubbi e ansie sulla propria adeguatezza rispetto ai modelli adulti. Per questo motivo l’ingresso nella preadolescenza costituisce uno dei momenti privilegiati per dialogare in chiave formativa con i bambini intorno alle dimensioni affettive e sessuali che caratterizzano le interazioni umane. Poter tematizzare domande, saperi ed esperienze inerenti la vita affettiva e sessuale all’interno di un contesto educativo istituzionale e mediante una comunicazione aperta e serena, costituisce per i bambini una preziosa opportunità per sviluppare consapevolezza intorno al significato profondo e alla natura complessa della sessualità, cogliere i doni e le responsabilità che essa implica, riflettere sulle competenze relazionali e affettive che essa richiede per poter essere vissuta nella sua pienezza e nel rispetto della salute e dell’umanità di sé e dell’altro.

Gli interventi proposti agli alunni intendono perseguire i seguenti obiettivi: prefigurare i cambiamenti della preadolescenza a livello corporeo, emotivo e cognitivo e a livello di relazione familiari e tra pari; sviluppare una più corretta e completa conoscenza del proprio corpo come entità sessuata e in continua trasformazione e dello sviluppo sessuale maschile e femminile; offrire un quadro informativo completo e scientificamente fondato sui processi fisiologici inerenti la procreazione; promuovere maggiore consapevolezza sulle più significative interazioni fra le dimensioni corporee, emotive, affettive, sociali e culturali che si sviluppano nelle diverse relazioni; sviluppare maggiore consapevolezza sulle diverse forme di relazioni affettive: amicizia, innamoramento, amore, progetto familiare, sviluppare un atteggiamento positivo verso la sessualità e legittimare a un dialogo sereno fra pari e con gli adulti sugli aspetti che la riguardano; porre le premesse per cogliere nella sua originalità e complessità la relazione uomo-donna e motivare all’assunzione di scelte responsabili e rispettose dell’altro riguardo alle relazioni affettive e alla sessualità

I laboratori si articolano in diversi incontri e intendono approfondire, con un linguaggio adatto ai bambini e attraverso una serie di attività, alcuni temi fondamentali, come l’accoglienza e il patto per favorire il rispetto reciproco e per stare bene insieme e apprendere in modo efficace; la dimensione biologica e fisiologica della sessualità; il maschile e il femminile; il dono della vita, dal concepimento alla nascita; il dialogo genitori e figli sui temi dell’affettività e della sessualità.

Gli interventi vengono condotti da professionisti del consultorio, membri dell’équipe multidisciplinare dell’area formazione. Per informazioni e contatti: Area formazione dei Consultori Familiari della Fondazione Angelo Custode. Tel 035 0072377  fax 035 0072371 Email: formazione@consultoriofamiliarebg.it; sito internet: http://www.consultoriofamiliarebg.it/servizi/area-formazione

Share.

Lascia un commento