Musica sacra e canti natalizi nella Basilica di Santa Maria Maggiore

0

Come da tradizione, le celebrazioni delle feste natalizie assumeranno particolare solennità nella basilica di Santa Maria Maggiore, sia per gli aspetti più propriamente liturgici, sia per quelli musicali. Nella basilica cittadina saranno esposti un’icona della Madre di Dio e un presepio artistico realizzato in Puglia espressamente per Santa Maria Maggiore. «Questo presepio è stato realizzato in esclusiva per la basilica — sottolinea il priore don Gilberto Sessantini —. Raffigura varie scene della storia della salvezza: dal peccato originale alla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, dal giardino dei Profeti all’Annunciazione, dalla Natività all’adorazione dei Magi, fino al Battesimo di Gesù. È un percorso significativo della storia della salvezza».

Queste le celebrazioni in basilica. Mercoledì 25 dicembre, Natale: Messa solenne alle 11 (celebra don Sessantini), durante la quale la Cappella musicale collaborerà con i musicisti dell’Ensemble Locatelli per l’esecuzione della «Missa Brevis K. 140 PastoralMesse» di Mozart (verrà replicata anche all’Epifania). Il «Proprium Missae» sarà tratto dalle opere di Bassani, maestro di cappella nella basilica (1712-16). Un’altra Messa sarà celebrata alle 12,15.

Giovedì 26 dicembre, Santo Stefano: Messe alle 11 e alle 12,15. Alle 17,30 concerto di Natale (all’organo Roberto Mucci, coro diretto da Cristian Gentilini) con un itinerario fra i più suggestivi canti natalizi: dall’inno medievale d’Avvento «Veni, veni Emmanuel» a «Tu scendi dalle stelle» e alle composizioni natalizie di Bach e Buxtehude.

Share.

Lascia un commento