Poke bowl: sane e perfette per la pausa pranzo in ufficio

0

Esistono da sempre, ma da noi sono diventate un vero e proprio trend solo negli ultimi anni. Ora però se ne sente parlare ovunque. Le bowl sono, per intenderci, quelle grosse ciotole all’interno delle quali andare a mescolare tra loro alimenti capaci di abbinare al meglio proprietà nutritive, leggerezza, sapori.

Si chiamano poke (che significa “tagliare a pezzi”) bowl (ovvero “ciotola”) e sono un po’ la scoperta dell’acqua calda: nulla di nuovo, ma la presentazione, i colori, la comodità di mangiar tutto da un’unica ciotola attraggono e conquistano.

Non occorre andare al ristorante per trovarle. Prepararle a casa è facilissimo, basta avere a portata di mano alcuni ingredienti, capire gli abbinamenti ideali, sperimentare. Si possono cucinare la sera, lasciare in frigorifero, e portare al lavoro per la pausa pranzo in ufficio. Comode, gustose, super sane.

INGREDIENTI BASE:

  • riso integrale
  • quinoa
  • riso rosso integrale
  • riso basmati
  • grano saraceno
  • orzo

INGREDIENTI PROTEICI:

  • fagioli
  • ceci
  • hummus
  • edamame
  • tonno, salmone o altro pesce
  • lenticchie
  • piselli
  • uova

INGREDIENTI RICCHI DI VITAMINE E FIBRE:

  • verdura: carote, cornetti, sedano, peperoni, mais, insalata
  • frutta: mela, pera, mango
  • frutta secca: mandorle, noci, anacardi, nocciole
  • semi
  • condimenti quali olio d’oliva, miso, salsa di soia, aceto balsamico

PREPARAZIONE

Per preparare una poke bowl equilibrata dal punto di vista nutrizionale basta seguire alcune semplici indicazioni: scegliere un cereale che funga da “base”, unire una proteina e aggiungere verdure o frutta a piacere. Per il resto tutto va a gusto, c’è chi ama sperimentare e chi preferisce stare sul classico.

Io vi consiglio di provare il riso rosso integrale con hummus, edamame, carote tagliate fini fini, anacardi, semi di girasole e una passata di olio d’oliva: una vera delizia.

Share.

Lascia un commento