Molte fedi sotto lo stesso cielo: sei itinerari di approfondimento

0

A Bergamo tornano gli itinerari delle Acli per la rassegna “Molte fedi Sotto lo Stesso Cielo”. Tornano gli Itinerari di “Molte fedi Sotto lo Stesso Cielo”, rassegna culturale delle Acli provinciali di Bergamo. Si tratta – si legge in un comunicato – di sei percorsi di approfondimento su temi legati alle fedi, composti da più incontri ciascuno, per un numero ristretto di persone (tra le 40 e le 80, a seconda del percorso). Induismo, buddhismo, monachesimo, ma anche arte, cibo e la questione palestinese tra gli argomenti proposti quest’anno. Promossa dalle Acli di Bergamo, la rassegna ha il patrocinio della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace, dell’Università di Bergamo, della Provincia e del Comune di Bergamo, e viene realizzata in collaborazione con moltissimi gruppi e associazioni del nostro territorio. Gli appuntamenti, con cadenza settimanale, si terranno tra fine gennaio e aprile. Si apre con un incontro con il pittore Sem Galimberti su “Luce e ombra nell’arte”(il Mutuo Soccorso di via Zambonate, in città). Si parlerà di “Vie del Buddhismo in Giappone” con la yamatologa Rossella Marangoni la sede cittadina delle Acli di via San Bernardino 59. Poi dopo un percorso alla scoperta di quattro monasteri lombardi, si approfondirà l’Induismo “tra fedeltà all’antico e nuovi cammini” (sempre in via San Bernardino). Ci sarà spazio anche per la cultura gastronomica, con un percorso sul cibo tra storia, cultura e immagini condotto da diversi esperti all’ex monastero di Valmarina. Per concludere ci sarà la rassegna nel nome della Palestina. Voci dall’interno. Con attivisti ed esperti, che si svolgerà , presso la Fondazione Serughetti La Porta di viale Papa Giovanni XXIII 30, a Bergamo. Gli organizzatori fanno sapere che ogni percorso prevede una quota d’iscrizione e che per partecipare ai vari incontri la prenotazione è obbligatoria e si può fare direttamente al sito di Molte fedi (www.moltefedi.it/itinerari/).

Share.

Lascia un commento