Sacrae Scenae: ad Ardesio un festival cinematografico sulle devozioni popolari

0

Nasce  ad Ardesio il Festival cinematografico “Sacrae Scenae” sulle devozioni popolari. Una kermesse di 3 giorni, dal 4 al 6 settembre 2020, con le proiezioni di film e documentari aventi per tema la religiosità popolare, intesa come l’insieme di valori, credenze, attitudini ed espressioni desunte dalla religione cattolica. Un evento che intende diventare negli anni un punto di riferimento per un turismo che ami approfondire e scoprire quanto avviene sul territorio italiano e non solo, e riscoprire una parte importante della storia popolare. Numerose le autorità presenti alla presentazione dell’evento, nella sede della Provincia di Bergamo, venerdì 24 gennaio, a partire da Roberto Gualdi presidente dell’associazione Cinema e Arte e organizzatore della rassegna, che ha aperto la conferenza stampa: “Si tratta di un nuovo evento cinematografico a livello internazionale. Un appuntamento di rilevanza anche per il turismo della zona e di tutta la provincia”. Gianfranco Gafforelli, presidente della Provincia di Bergamo ha inoltre sottolineato come il festival vada a toccare le corde intime di una comunità che andrà ad arricchire il panorama culturale di Bergamo. Anche Lara Magoni, assessore regionale al turismo, ha voluto ringraziare Regione Lombardia per la rilevanza data a un progetto come questo, nato dal basso, dalla popolazione di Ardesio: “Quando Ardesio si muove accorrono migliaia di persone alla scoperta della sua tradizione secolare”. Una storia, quella di Ardesio, legata alla cultura religiosa a partire dall’apparizione della Vergine nel lontano 1607, dove ora sorge il santuario della Madonna delle Grazie e che da lì in poi divenne meta di pellegrinaggi e viaggi spirituali. Tutti i film presenti alla rassegna sono giunti a questo concorso grazie ad un bando internazionale e saranno selezionati durante i giorni di proiezione da una giuria di esperti. Non mancheranno anche eventi collaterali a questa prima edizione, come una mostra di Ex-Voto, che verrà presentata domenica 21 giugno in occasione dell’inizio dei festeggiamenti per il 413esimo anniversario dell’apparizione della Madonna delle Grazie. Fabrizio Zucchelli di “Vivere Ardesio” e del comitato organizzatore del Festival ha invece ricordato, altre alla gratuità dell’ingresso alle serate, come un altro degli obiettivi nel tempo sarà quello di realizzare una Cineteca Nazionale ad Ardesio che gestirà tutte le opere giunte al Concorso  per altre iniziative e  momenti specifici, realizzata in collaborazione con l’Università di Bergamo e con l’ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi di Bergamo. Presenti infine anche Don Guglielmo Capitanio, parroco di Ardesio e Simone Bonetti della Pro Loco di Ardesio: “Ringrazio tutti e in particolare Regione Lombardia per la vicinanza degli enti sovracomunali ad un evento come questo. Speriamo di venire premiati a questo concorso perché Ardesio oltre a vantare una cultura religiosa ma anche storica e enogastronomica da tramandare, oggi è più che mai unito e pronto a una nuova scommessa nel rilancio del turismo. Ringrazio tutti i partner e gli sponsor che sono intervenuti tra cui Ca del Botto e l’Azienda Agricola Prat di Bus che offriranno un gustoso buffet a tutti i presenti”.

Share.

Lascia un commento