Tata Claudia e la magia delle favole della buonanotte raccontate dai grandi

0

“Teodoro è un elfo di Babbo Natale un po’ timido e imbranato, che un giorno si trova convocato da Babbo Natale insieme a tutti i suoi compagni perché il capo elfo è andato in vacanza ed è compito loro trovare un regalo speciale da fare ai bambini per il giorno più magico dell’anno. Ognuno fa le sue proposte e alla fine sarà proprio elfo Teodoro a proporre il dono più bello: regalare ai bambini una favola che venga letta loro dai genitori, quindi offrire del tempo prezioso da trascorrere insieme al papà e alla mamma”. A riassumere questa dolce favola natalizia è Claudia Sibella, meglio conosciuta come Tata Claudia, titolare di un servizio di baby sitting molto attivo in bergamasca che porta il nome di Emergency Tata. Questa favola è uscita dalla sua penna, come tante altre raccolte nel libro Le favole di Tata Orsa, il suo secondo manoscritto per bambini, edito da Morphema editrice. Tata Claudia lavora da tantissimi anni al fianco dei bambini e usa molto le favole, per i loro numerose qualità che proprio Claudia ci spiega. “Le favole di Tata Orsa è una raccolta di sedici favole che la mia amica Tata Orsa racconta agli animaletti del bosco che va ad accudire la sera quando i genitori non possono essere presenti. Tata Orsa, che è molto simpatica, come premio, se i piccoli sono bravi, racconta loro una delle sue favole. Il libro è stato scritto in corsivo per una scelta ben precisa e ponderata: era l’unico modo per costringere i genitori di bambini di età fino ai sei o sette anni, a ritagliarsi un po’ di tempo e leggere loro queste storie”. Le favole, raccontate dagli adulti, hanno infatti virtù particolari: non solo intrattengono e stimolano la fantasia, ma sanno calmare gli animi di bambini un po’ agitati, stemperare momentanee contese tra fratelli, se seguite da un piccolo laboratorio o un disegno divertono e offrono spunti di riflessione. Le favole hanno anche una valenza educativa molto forte, come racconta Tata Claudia nel video, per invitarli alle confidenze, ad aprirsi agli adulti e ad esprimere le loro emozioni. Con risultati davvero straordinari.

Share.

Lascia un commento