Conserva di zucchini in agrodolce: una delizia da mettere in tavola tutto l’anno

zucchini

Quest’anno, complice la primavera fredda e inclemente, il mio orto ha fatto fatica a partire. Però da qualche settimana ha iniziato a ingranare e adesso è bello rigoglioso e mette in mostra una discreta varietà di verdure, oltre a piante di pomodori, patate e zucchini. Al punto da risultare complicato far fronte a tanta abbondanza. Allora comincio a preparare le provviste per l’inverno: immancabilmente faccio surgelare dei sacchetti di verdure miste, opportunamente lavate e sminuzzate, pronte per il minestrone.

Se poi capita di dovermi allontanare da casa per qualche giorno, al ritorno trovo l’orto fuori controllo. Questo è accaduto la settimana scorsa, quando al rientro da una breve vacanza, assieme a un tripudio di lattughe, sedano, erbe bianche, cipolle, carote e profumatissimo basilico e altro ancora, mi sono apparsi degli zucchini giganteschi. Che fare? Fedele al principio che nulla va buttato, ho pensato alla semplice e veloce ricetta che descrivo qui.

Si tratta di una conserva di zucchini in agrodolce.

conserva zucchini

Ingredienti 

  • 1 kg di zucchini
  • 2  grosse cipolle
  • alcune foglioline di basilico
  • 3 bicchieri di olio di semi
  • 2 bicchieri di aceto
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero

Preparazione

Lavati e raschiati gli zucchini, si tagliano a cubetti; le cipolle vanno tagliate in piccoli filamenti e unite agli zucchini in una capiente pentola. Si aggiungono l’olio, l’aceto, il sale e lo zucchero e si rimesta il tutto con un cucchiaio di legno. Si porta a ebollizione, rimestando regolarmente, quindi si fa bollire per 5 minuti.

Et voilà, la conserva è pronta. La si mette subito nei vasetti che, dopo l’aggiunta delle foglie di basilico, vanno coperti e capovolti. 

Si può gustare dopo un paio di settimane.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *