Cinema di comunità: una giornata di formazione per gli animatori culturali

animatori culturali

Che cosa vuol dire essere animatore culturale in una Sala della Comunità? Ci sarà l’occasione per scoprirlo nella Giornata di formazione guidata da Arianna Prevedello, scrittrice, animatrice culturale nelle Sale della Comunità e responsabile della formazione di ACEC nazionale. L’appuntamento è in programma per il 5 novembre dalle 9 alle 16 nella sede di Acec-Sas, in piazzale Sant’Antonio da Padova 8 a Bergamo.

La giornata è organizzata da ACEC e SAS Bergamo e l’invito a partecipare è rivolto sia agli animatori delle Sale della Comunità di Bergamo che già conducono cineforum, sia a coloro che vogliono formarsi in tale senso.

A partire dalla visione di un film che diventa un vero e proprio ‘case study’, il laboratorio prevede la sperimentazione di un metodo utile per facilitare le dinamiche di approfondimento del linguaggio cinematografico da una prospettiva esistenziale.

Si farà riferimento in particolare alle esperienze di approfondimento in sala, ma anche ad altre forme di decodificazione e confronto possibili con il pubblico delle Sale della Comunità sempre nell’ottica formativa ed educativa.

L’approccio partecipativo aiuterà a chiarificare i diversi livelli offerti dalla fruizione cinematografica comunitaria (emozionale, estetico ed antropologico) e le progettualità culturali e pastorali che possono essere supportate da questo linguaggio.

Esiste già un gruppo di animatori attivo nel cineforum itinerante AL POZZO DI SICAR – SORSI DI INFINITO NELLE SALE DELLA COMUNITÀ e uno degli obiettivi del corso è allargarlo per rendere sempre più capillare ed efficace l’approfondimento culturale della proposta cinematografica sul territorio.

Partecipazione gratuita contattando biblioteca@sas.bg.it oppure tel. 035 320828 entro il 30 ottobre.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.