Nove diaconi per la Chiesa di Bergamo. A maggio 2023 diventeranno sacerdoti

Un momento di gioia, grazia e speranza per l’oggi e il domani per la Chiesa di Bergamo. Sabato 29 ottobre alle 20,30, nella chiesa ipogea del Seminario diocesano, il vescovo Francesco Beschi presiederà una solenne Concelebrazione eucaristica durante la quale ordinerà diaconi 9 studenti di Teologia.

Questi i loro nomi e le parrocchie di provenienza: Lorenzo Bellini di Telgate, Paolo Capelletti  di Cologno al Serio, Marco Nicoli di Desenzano al Serio, Andrea Patelli  di Credaro, Attilio Rossoni  di Colognola in città, Gabriele Trevisan  di Pontida, Andrea Vecchi  di Villa di Serio, Matteo Vezzoli di San Pietro di Romano di Lombardia, Simone Zappella  di Chiuduno. 

Il diaconato si colloca al primo gradino del Sacramento dell’Ordine. Con la loro ordinazione, oltre alla promessa del celibato, i diaconi possono amministrare il Battesimo, distribuire l’Eucaristia, presiedere la celebrazione del matrimonio, portare il Viatico ai moribondi, presiedere il culto e la preghiera dei fedeli e guidare il rito funebre.

L’ordinazione diaconale prevede diversi momenti molto intensi: la chiamata per nome dei 9 ordinandi da parte del rettore del Seminario don Gustavo Bergamelli. Gli ordinandi risponderanno «Eccomi!» e si disporranno davanti al vescovo. Dopo l’omelia, sempre davanti al vescovo, risponderanno alle interrogazioni sugli impegni del loro stato: volontà di essere consacrati al ministero nella Chiesa, esercitare il ministero del diaconato, custodire e annunciare la fede cattolica. Quindi porranno le loro mani in quelle del vescovo, promettendo rispetto e obbedienza. Poi si prostreranno a terra, mentre l’assemblea intonerà le sempre suggestive Litanie dei Santi, segno di convocazione della Chiesa di ogni epoca. Seguiranno l’imposizione delle mani, la preghiera di ordinazione pronunciata dal vescovo, la vestizione degli abiti diaconali e la consegna dei Vangeli. Al rito di ordinazione diaconale parteciperanno i superiori del Seminario e i parroci delle parrocchie native e di quelle in cui negli anni di formazione hanno esercitato il ministero nei fine settimana. I 9 diaconi riceveranno l’ordinazione sacerdotale sabato 27 maggio del prossimo anno.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.