Primi passi sulle vie del Sacro: due itinerari alla scoperta dei tesori della Cattedrale

Continua il percorso dei giovani coinvolti nel progetto ”Le vie del sacro” con la Fondazione Bernareggi di Bergamo. In occasione dell’inaugurazione di BergamoBrescia 2023 Capitale della Cultura vengono proposti due itinerari alla scoperta dei segreti d’arte di Città Alta. Per scoprire che cosa accadrà dalla voce dei giovani coinvolti guarda il video con la nostra intervista.

Il primo percorso è ”I segreti della cattedrale. Alla scoperta dell’antica Cattedrale di San Vincenzo e del Tempietto di Santa Croce”. Permetterà di visitare l’area archeologica dell’antichissima chiesa dedicata a San Vincenzo, il Museo della Cattedrale, il Battistero e il Tempietto di Santa croce.
Luoghi che testimoniano come nei secoli si sia costituito uno straordinario patrimonio di arte e storia. Guide d’eccezione saranno i ragazzi e le ragazze de Le Vie del Sacro, il progetto della Diocesi di Bergamo per riscoprire il patrimonio custodito nelle chiese, nei monasteri e nei musei durante BgBs23. Appuntamento il 22 e il 29 gennaio alle 11,
Durata 90′. Ingresso libero prenotazione obbligatoria QUI.
Ricordiamo che in occasione dell’inaugurazione di BgBs23, il Museo della Cattedrale apre le sue porte per tutta la giornata del 22 gennaio con ingresso gratuito.

Il secondo itinerario si svolgerà di pomeriggio, alle 15, sempre il 22 e il 29 gennaio. Il titolo molto suggestivo è ”D’oro e di seta. Tesori Nascosti delle Sacrestie della Cattedrale di Bergamo”.

Una visita alle Sagrestie della Cattedrale di Bergamo alla scoperta di uno dei suoi spazi più privati, che custodiscono oggetti liturgici preziosi, testimoni della storia, non solo liturgica, della Chiesa di Bergamo.
Un’occasione per vedere da vicino ciò che di solito è possibile ammirare solo a distanza, in un contesto d’eccezione, che permetterà al visitatore di osservare dettagli e particolari di antiche vesti liturgiche tessute con fili d’oro e preziosi oggetti creati da orafi esperti attivi durante i secoli scorsi. Un itinerario tra sete, argenti e pietre preziose, alla scoperta dei simboli e del fascino racchiuso in oggetti magistralmente sbalzati e cesellati.

Dopo le Sacrestie, la visita proseguirà in Museo alla scoperta della croce di Ughetto, capolavoro di oreficeria, proveniente dall’antica basilica di Sant’Alessandro fuori dalle mura e di altri oggetti liturgici custoditi nell’area archeologica di quello che fu anticamente il Duomo. Anche in questo caso a fare da guida saranno i giovani de Le vie del Sacro. Appuntamento il 22 e il 29 gennaio alle 15, durata 90’. Ingresso libero prenotazione obbligatoria QUI.

L’interesse per queste visite è molto alto e i posti si esauriscono rapidamente: niente paura, presto verranno programmate nuove date e attività, con nuove occasioni per partecipare.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.