La torta allo yogurt: una ricetta semplice e fresca, adatta proprio a tutti, dai sei mesi ai 99 anni

0

All’avvicinarsi dei sei mesi della mia bambina – periodo in cui normalmente si comincia lo svezzamento -, ero già preoccupata su come avrei gestito le varie pappe da proporle. All’idea di dover cucinare un piatto per noi, e preparare a parte le pappe apposite per lei a parte, mi stavo già mettendo le mani tra i capelli: come avrei fatto a gestire il tutto e a non impazzire tra pastine, creme varie, omogeneizzati, stando attenta a darle le giuste quantità? Un giorno, esprimendo le mie perplessità a un’amica, mi consiglia di informarmi sull’autosvezzamento. Così inizio a leggere libri (tra cui “Io mi svezzo da solo” del pediatra Lucio Piermarini) riviste apposite, e mi convinco che per me e la mia bimba questa sia la strada più serena. L’autosvezzamento, detto anche alimentazione complementare, consiste nell’introduzione di altri alimenti in aggiunta al latte (materno o di formula), che rimane la fonte principale di cibo per molti mesi ancora. Un approccio all’alimentazione in cui il pasto degli adulti viene condiviso con il bambino, e di conseguenza si cerca di mangiare in modo più sano e bilanciato. Vi propongo la ricetta di un dolce semplice, sia nella preparazione che nel gusto: la classica torta allo yogurt. La ricetta è tratta dal libro “Io mangio come voi – 63 ricette gustose per mangiare bene da 6 mesi a 99 anni” a cura dell’Unità per la Ricerca sui servizi sanitari dell’ospedale materno infantile Bruno Garofolo. La mia bimba l’ha apprezzata molto!

Ingredienti:

  • Un vasetto di yogurt da 125 g bianco o alla frutta (il vasetto è l’unità misura per tutti gli altri ingredienti)
  • 3 vasetti di farina 00
  • 2 vasetti di zucchero
  • ¾ di vasetto di olio di semi di mais o d’oliva
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

In un recipiente mescolate le uova con lo zucchero. Aggiungete la farina, l’olio e un pizzico di sale (se il composto è troppo duro potete aggiungere un po’ di latte). Infine incorporate il lievito in polvere. Cuocete in forno preriscaldato a 160 – 180°, sul ripiano di mezzo, per 25-35 minuti.

Buona merenda!

Share.

Lascia un commento