A Romano torna «Young4Art». I giovani e l’arte di raccontare il viaggio

0

Torna «Young4Art» a Romano. I giovani e la loro arte diventano protagonisti, in un’iniziativa che sa sempre sorprendere.

L’evento è parte della rassegna estiva “R-Estate al Museo – Cultura & Divertimento sotto il Sole… E le Stelle», promossa dal Museo di Arte e Cultura Sacra in collaborazione con «Pro G. – Giovani a Romano». Il progetto, ideato per le Politiche Giovanili del Comune di Romano, per il terzo anno consecutivo offre la possibilità ad alcuni giovani artisti emergenti di mostrare il loro talento.

Quest’anno il tema della mostra, che si tiene nello Spazio Macs di Via Caniarca,  è il viaggio. Ci si è ispirati infatti all’invito di Papa Francesco rivolto ai giovani di andarlo a trovare a Roma ad agosto, in occasione dell’anno del Sinodo dei Giovani.

Ecco allora che «Young4Art» vede quattro giovani artisti mettersi in gioco. Con la loro arte raccontano un viaggio «non visto come spostamento, ma come una prova di forza di volontà nell’affrontare una serie di esperienze per raggiungere un obiettivo» spiega Mirko Rossi, responsabile comunicazione del Macs di Romano.

 

I giovani artisti

Alessio Lamera è nato a Treviglio nel 2000 e il viaggio lo rappresenta con il mare e le sue onde utilizzando la tecnica dell’acquerello. Inizialmente coltiva la passione per la musica, poi decide di frequentare il liceo artistico Weil di Treviglio, dove apprende le più varie tecniche artistiche  quali l’affresco, la pittura su tela e il disegno con la china. In futuro gli piacerebbe continuare a disegnare, è una forma d’arte che lo appassiona, che ha la capacità d renderlo rilassato e spensierato.

Simion Hojda ha ventisei anni, è di origine rumena e si trova in Italia sin da quando è bambino. Si diploma come geometra e dopo aver lavorato in ambito edile trova impiego come macellaio. Da sempre è appassionato di calcio. Per lui il viaggio è rappresentato dalla ricerca messa in atto nel ricreare tavolini utilizzando diversi materiali di recupero. Dai tappi di sughero agli espositori giganti di un supermercato, dai tubi  vuoti contenenti le palline da tennis a una gomma da corsa recuperata dall’amico gommista, fino ad arrivare e una bobina di legno dell’elettricista.

Valentina Cometti è la terza artista in esposizione. Le sue fotografie mostrano l’affascinante e nevosa Finlandia. Nasce a Romano di Lombardia nel 1992, si diploma al liceo artistico di Bergamo e successivamente consegue la  laurea in fotografia alla L.A.B.A. di Brescia. Lei si descrive con poche semplici parole chiave: Natura,  Arwen, Fotografia,  Arte,  Finlandia e Lirica.

Infine incontriamo Sabrina De Nicola. Le sue opere raccontano il suo «viaggio attraverso l’arte nella sperimentazione di diverse tecniche pittoriche» e l’uso di vari strumenti quali i pastelli, le matite graduate e il carboncino. Nasce a Milano nel 2001 e fin da piccola ama l’arte, attualmente frequenta il liceo artistico Bruno Munari di Crema in indirizzo scenografia.

 

 

Info utili

L’esposizione «Young4Art – Il Viaggio» proseguirà fino a mercoledì 8 agosto nello Spazio Macs di Via Caniarca.

Orari: mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 12.30 mentre il sabato, la domenica e festivi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.

 

 

Share.

Lascia un commento