Ma che storia il pre Cre a Brembate di Sopra

0

Quest’anno, la favola più bella, ce la raccontano i bambini di Brembate di Sopra! La scuola è finita e loro si sono tuffati nelle vacanze con un pizzico di magia e fantasia con “Ma che storia!”, così s’intitola il pre Cre, l’attività che da due settimane si svolge presso l’oratorio di Brembate di Sopra,  già alla sua seconda edizione.

«E’ un piccolo Cre in versione ridotta –descrive Paolo, giovane responsabile del pre Cre. La giornata comincia alle otto e termina alle due, i bambini sono solo una cinquantina e anche noi animatori non siamo molti. Abbiamo voluto dare un taglio particolare alle attività, diverso da quello del Cre.»

Completamente pensato e realizzato dalla fantastica equipe di animatori, adolescenti muniti di maglia arancione fluo, il pre Cre propone attività più leggere e divertenti, con balli e giochi, come “assalto al castello” e “dalla Cina con furore” in cui gareggiano le fantasiose squadre degli orchi, cavalieri, principesse e draghi.

«L’anno scorso l’idea del pre Cre è stata esportata da Calusco, dove lavora Federica, che con Ilena e Carolina sono le responsabili di “Piano Terra” che inizierà il 23 Giugno –racconta Paolo. Don Matteo Bettazzoli voleva creare qualcosa che permettesse agli animatori più giovani e alla prima esperienza di fare un po’ di palestra. Si è anche pensato però di dare una mano ai genitori, non sono molte infatti le famiglie che partono per le vacanze in questo periodo.»

Quest’anno il tema scelto è il mondo delle favole; ecco quindi i diversi personaggi dei film d’animazione targati Disney apparire magicamente in carne e ossa di fronte ai bambini, nel vero momento clou del pre Cre, la riflessione iniziale. Perché si sa, le favole insegnano sempre qualcosa…

«Abbiamo pensato di trasmettere un messaggio a questi bambini e di far parlare direttamente i personaggi dei film d’animazione –spiega ancora Paolo. Ogni personaggio ha una propria qualità che i ragazzi devono apprendere per costruire la loro storia. Come la forza del pesciolino Nemo che, nonostante l’ostacolo rappresentato dalla sua pinna, non ha rinunciato a scoprire l’oceano.»

Spazio agli amici Buzz e Woody, Mulan e Ralph Spaccatutto. Ieri per esempio era il turno di Cenerentola, interpretata dalla biondissima animatrice Elena, che corona in testa e grembiule azzurro («le tue scarpe non sono di cristallo», si è levata una vocina), ha ricordato ai bambini che per realizzare i propri sogni bisogna volerlo veramente. E quali sono i sogni dei bambini? I più diversi e incredibili, dall’adottare un cucciolo di tiranno sauro come animale domestico, al cavalcare un drago, dal costruire una macchina del tempo, al suonare il pianoforte in televisione. C’è chi vuole partecipare alle prossime Olimpiadi, chi giocare in una famosissima squadra di calcio, chi invece si vede già zoologa e veterinaria. Insomma, spazio alla fantasia dei sogni e per realizzarli i bambini sono pronti a fare grandi sacrifici, tra cui studiare e allenarsi con costanza. Un ottimo insegnamento anche per gli adulti.

Il pre Cre stacca alle due, i personaggi ritornano nel libro e i bambini se ne vanno sorridenti; ma per gli animatori non finisce qui! «Nel pomeriggio sotto con i lavori in corso per il vero Cre –specifica Paolo. Manca poco e sono tantissimi i bambini, circa 400. Dobbiamo organizzarci a dovere.»

Già in programma alcuni eventi interessanti, come le feste del venerdì sera in oratorio, tra cui la pazza maratona in pigiama, che coinvolgerà tutto il paese. Stay tuned!

testo alt1testo alt 2
Share.

Lascia un commento