Giovani pellegrini sulla strada: la parola d’ordine è “condividere”

0

Si è conclusa ieri la terza tappa del pellegrinaggio dei giovani bergamaschi lungo il Cammino della Luce, accorciando sempre di più la distanza che separa i pellegrini i dalla loro meta, Roma. Partiti da Amelia, dopo aver percorso 20 kilometri a piedi i 550 sono arrivati a Orte, in provincia di Viterbo, entrando quindi nei territori del Lazio. Ad attendere il loro arrivo c’era il sindaco della città, Moreno Polo. A seguire la messa con il vescovo, durante la quale sono stati scambiati dei doni: i giovani pellegrini hanno consegnato al sindaco le maglie del pellegrinaggio, mentre il vescovo Francesco ha ricevuto alcuni prodotti tipici di Orte. Questo reciproco “donare” fa assaporare anche a noi lo spirito di condivisione di cui profuma il pellegrinaggio, lo stesso spirito che ha ricordato il vescovo Francesco durante l’omelia: «La ricchezza del Vangelo si vive camminando insieme, condividendo e costruendo in comunione gli esiti della vita». Festosa l’atmosfera: i pellegrini hanno manifestato al vescovo la loro gioia con un’allegra “ola”. Durante la serata, in chiusura, i cittadini di Orte hanno organizzato uno spettacolo con gli sbandieratori per salutare i giovani che oggi riprenderanno a camminare per altri 12 kilometri, raggiungendo Orte Gallese.

Share.

Lascia un commento