«Notti di luce 2016» illumina la bella Bergamo.Monumenti riscoperti, concerti e spettacoli

0

L’edizione 2016 di «Notti di luce» è pronta ad illuminare Bergamo con «la bella Bergamo». Non solo esibizioni live di grandi artisti, ma anche racconto delle bellezze dell’arte e dell’architettura bergamasca quali la Basilica di Santa Maria Maggiore, il monastero di Astino, il backstage del nuovo allestimento dell’Accademia Carrara e contributi cinematografici quali il film di Alberto Nacci «Body and sound», vincitore di diversi premi internazionali. Inoltre le ultime tendenze ed esperienze illuminotecniche e uno speciale albero luminoso a luci led della Decolight che illuminerà la Camera di Commercio.Anche quest’edizione è stata promossa da Centro Didattico produzione Musica e Camera di Commercio di Bergamo.

Animeranno le serate con le loro esibizioni dal vivo artisti quali Massimo Lopez, il musicista bergamasco Gianluigi Trovesi che presenterà in anteprima il nuovo disco, il cantante di origini israeliane Sagi Rei e la vocalist Elena Biagioni (specializzata nel vocalese, le tecnica attraverso cui vengono riproposti famosi assoli strumentali in chiave vocale) e il talentuoso organista Alessandro Bianchi noto per aver tenuto seminari e conferenze sulla musica italiana in Italia, Germania, Spagna, USA, Messico.

«Notti di luce» illumina anche la storia ridando valore alla costruzione delle opere architettoniche più affascinanti della città grazie alla collaborazione di uno tra più esperti e talentuosi videomaker, Adriano Merigo, si racconterà la storia dell’ edificazione e delle successive trasformazioni della Basilica di Santa Maria Maggiore nel contesto urbanistico di Città Alta, la sua “convivenza” forzata con la Cappella del Colleoni, i contributi di grandi artisti quali Lorenzo Lotto e Giovanni da Campione. Il chiostro del complesso monumentale Astino, da poco restituito ai bergamaschi dopo un attento restauro conservativo, ospiterà alcuni videomapping realizzati da Merigo nelle ultime edizioni di Notti di Luce tra cui quello sulla antica fiera di Bergamo e il suo ricollocamento urbanistico diventato quel vincente «Centro Piacentiniano» che è tutt’ora il cuore commerciale e di indubbio valore architettonico di Bergamo bassa e sull’International Year of Light UNESCO e sulle Tarsie lignee del Coro della Basilica di Santa Maria Maggiore di Lorenzo Lotto.Altra protagonista è l’Accademia Carrara nei momenti immediatamente precedenti la sua riapertura attraverso «backstage» dell’allestimento visto attraverso gli scatti di Vincenzo Magni.

Esibizioni artistiche, racconti sui monumenti della città ma anche temi importanti. Quest’anno «Notti di luce» affronterà il tema della della sostenibilità urbana e della luce. Il tema sarà affrontato nella tavola rotonda allestita alla Domus Bergamo. Dalla sostenibilità, intesa come relazione tra l’uomo e l’ambiente, possono partire una riflessione e un confronto interessanti per comprendere e per intraprendere azioni concrete nei luoghi che abitiamo. Diversi attori sociali che operano sul territorio bergamasco, professionisti nei vari campi, tutti possono contribuire a ridefinire le tematiche ambientali, non attraverso un sapere “esperto” ma mediante un pensiero interconnesso.

Di seguito il calendario degli eventi:

Domenica 28 agosto ore 18, Basilica di Santa Maria Maggiore

Concerto d’organo Alessandro Bianchi.

 

Mercoledi’ 31 agosto alle 21, Basilica di Sant’Alessandro in Colonna

Oreste Castagna e Gianluigi Trovesi raccontano «Fabula» con Oreste Castagna, narratore Gianluigi Trovesi, clarinetti e sax alto Marco Remondini, violoncello , electronics Fulvio Maras, percussioni e la partecipazione di Silvia Barbieri e Mino Carrara.

Lo spettacolo contiene, nel suo significato più intimo, rimandi etici e sociali. In scena un attore e un’attrice-grillo parlante, un racconto e la musica di Gianluigi Trovesi.

Dal 1/9 al 3/9 Cortile, Camera di Commercio di Bergamo

Videomapping di Adriano Merigo e Albero di Luce, Decolight.

Giovedì 1 settembre ore 21, Quadriportico del Sentierone

Sagi Rei in concerto con Paolo Manzolini, chitarra Ivan Ciccarelli, percussioni.

Sagi Rei è un musicista israeliano naturalizzato italiano. Immerso nelle molteplici suggestioni musicali della sua terra d’origine, la sua voce e la chitarra sono i primi strumenti che impara a conoscere e la scoperta della musica black e del soul targato Motown segnano in maniera indelebile la sua formazione musicale – tra i suoi riferimenti di sempre: Marvin Gaye, Stevie Wonder e Michael Jackson. Dopo diversi anni di concerti solistici viene notato da alcuni importanti produttori ed suoi dischi “Emotional Song” vengono pubblicati in 15 nazioni tra cui Usa, Canada, Germania e Spagna. Ottiene una grande notorietà grazie al singolo “L’amour toujours (I’ll Fly With You)” scelto nel 2009 come colonna sonora dello spot per il marchio “Intimissimi” che entra nella classifica dei singoli più scaricati in Italia.

Venerdi’ 2 settembre ore 21, Quadriportico del Sentierone

Massimo Lopez Jazz Company di Gabriele Comeglio.

Sabato 3 settembre ore 21, Quadriportico del Sentierone

Gianluigi Trovesi presenta «Mediterraneamente».

Sabato 3 settembre ore 17 – Domus Bergamo

Tavola rotonda «Bergamo bella e sostenibile».

Coordina: Raffaella Trigona (Università di Bergamo e formatrice) Partecipano: Marzia Marchesi Presidente del Consiglio Comunale di Bergamo ; Giuseppe Gustinetti, Special Ind. Spa Smart city, per una cultura della tecnologia intelligente; Corrado Benigni, Consigliere Fondazione Mia; Domenico Egizi, Progettista del Piano del Colore di Bergamo; Angelo Rondi, Umania srl, Sostenibilità e trasversalità: luce e design; Decolight, Luce tra arte e artigianato; Notti di luce incontra Luci d’artista, Comune di Salerno-

Quarenghicinquanta, Domus Bergamo dal 3/9 al 30/9

Mostra fotografica Vincenzo Magni: la Carrara restituita.

”Una straordinaria esperienza, tradotta in “racconto” fotografico, rea-lizzato in tre mesi, vissuti quotidianamente e intensamente all’interno della Pinacoteca, in stretta simbiosi con tutti gli “addetti ai lavori”. Un’esperienza umana incredibile vissuta attraverso l’obbiettivo, coinvolto negli impegni e nelle difficoltà di tutte le persone che “materialmente” con le proprie competenze, hanno contribuito a far rinascere l’Accademia Carrara. Così è nato il “progetto” di cogliere l’emozione, che va oltre le indiscusse professionalità di quanti hanno contribuito al nuovo allestimento, visionando, catalogando, restaurando opere di artisti che sono l’orgoglio del nostro Museo, per poterla narrare attraverso i miei scatti sempre più insistenti, coinvolgendomi fino a farmi sentire uno di loro.” Vincenzo Magni.

Domenica 4 settembre alle 17, Chiostro di Santa Marta

Elena Biagioni e Giuseppe D’Avino 4et Vocalese in collaborazione con Ubi Banca.

Fresca di Diploma Accademico in Jazz conseguito al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como, Elena Biagioni presenta in forma di concerto il suo lavoro di approfondimento sul vocalese.

5 settembre ore 21, Auditorium Piazza Liberta’

Alberto Nacci presenta il film «Body&Sound»

Sabato 3 – Domenica 4 Settembre 2016 Domus Bergamo Piazza Dante

LUCCIOLE Laboratori per i più piccoli

Giocare con la luce e con l’ombra. L’ALTRA FACCIA Sabato 3 settembre dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 Ci sono cose che si vedono solo con la luce, o si vedono solo al buio. Laboratorio dai 3 anni.

 

Domenica 5 settembre dalle 10 alle 12.30

FOTOGRAFIE INFLUENTI Ispirandoci ai disegni al buio di Picasso, sperimenteremo la tecnica di disegnare con la luce. Quale sarà la tua fotografia. Laboratorio dai 6 anni in poi.

Domenica 5 settembre dalle 15.30 alle 18.30

ALFABETO MORSE Parlare in codice. Il codice della luce. Sapete che la luce parla? Con la luce si può comunicare? Impariamo l’alfabeto, facciamo rimbalzare parole di luce! Laboratorio dai 6 anni in su (i bambini devono saper leggere e scrivere).

 

Nella foto di apertura l’immagine della locandina della manifestazione, firmata da Sergio Cortinovis.

Share.

Lascia un commento