Santo Jesus, una processione per le vie del centro per ricordare il miracolo

0

E’ stata una settimana intensa nella parrocchia delle Grazie per le celebrazioni dedicate alla solennità del Santo Jesus, che si concludono oggi, 18 settembre, con la tradizionale processione per le vie del centro, al termine della S. Messa solenne delle ore 17, presieduta da Monsignor Giuseppe Merisi, che è stato Vescovo di Lodi dal 2005 al 2014.

La ricorrenza, che negli anni ha acquisito sempre maggiore intensità nell’ambito della comunità cittadina, intende commemorare il miracolo avvenuto il 15 settembre del 1608, alle 10 del mattino, allorché l’immagine del Cristo caduto sotto il peso della Croce, dipinta sul muro di cinta dell’allora convento delle Grazie, in prossimità dell’attuale incrocio tra via Taramelli e via Camozzi, si trasfigurò in un’immagine di Cristo risorto, che regge la Croce come un vessillo glorioso.

All’immagine trasfigurata del Cristo, oggi conservata nella Cappella del Santo Jesus presso la Chiesa delle Grazie, furono attribuiti nei secoli diversi prodigi,  che la resero veneratissima dai Bergamaschi.

Ma già l’immagine precedente di Cristo portacroce fu al centro  di due eventi miracolosi, testimoniati da documenti d’archivio: il primo avvenne nel 1544, quando la sacra immagine trasudò sangue alla presenza di numerosi testimoni, le cui deposizioni furono trascritte nel fascicolo di un’indagine istituita dal vescovo di Bergamo Vittore Soranzo; il secondo analogo miracolo ebbe luogo nel 1575, durante la visita apostolica a Bergamo di San Carlo Borromeo, ed è riportato negli atti di essa pubblicati da Angelo Giuseppe Roncalli. Sempre Roncalli nel 1914, quando era segretario del Vescovo Radini Tedeschi, aveva pubblicato per primo uno studio documentato sul Santo Jesus, verso il quale mantenne per tutta la vita un’intensa devozione.

Per informazioni consultare il sito della parrocchia:  www.parrocchiadellegrazie.it 

dsc_0380

 

Share.

Lascia un commento