«Il Paradiso degli Idioti» in scena ad Arcene. La generazione dei trentenni in chiaroscuro

0

«Il paradiso degli idioti è una scatola di polaroid mosse, scattate a caso nella vita di una famiglia. O di quello che di una famiglia rimane. Qui ci sono Andrea e Sonia. Fratello e sorella, che si reincontrano dopo molto tempo nella loro casa d’infanzia per leggere assieme il testamento morale che il padre ha lasciato loro in eredità prima di morire. Andrea è alle prese con la sua nuova sceneggiatura “Il paradiso degli eroi”, saga cinematografica che predice l’avvento di una nuova era di supereroi, nella quale Andrea riversa tutte le sue frustrazioni, ma anche le speranze di un successo che crede di meritare. Sonia è un’artista visiva, esercita la sua professione in Canada valicando nelle sue opere d’arte quel limite etico che il mercato molto spesso chiede di calpestare». Questa è la trama dello spettacolo «Il Paradiso degli Idioti» che sarà in scena venerdì 25 novembre alle 21 nella suggestiva sala Polivalente in Piazza Civiltà Contadina di Arcene.

La rappresentazione teatrale è presentata dal collettivo di ricerca teatrale «La Ballata dei Lenna» con gli attori Nicola di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno e Francesco Marilungo sotto la regia di Paola Di Mitri. È uno spettacolo che mostra l’eredità dei padri e la generazione dei trentenni in chiaroscuro.

Infine, la rappresentazione teatrale è la terza tappa del progetto «E.T. ExtraTeatro» organizzato da «Qui e Ora Residenza Teatrale» in cui i giovani artisti emergenti mettono in scena spettacoli che spaziano fra linguaggi differenti quali la nuova drammaturgia e le performing arts.

La Ballata dei Lenna è un collettivo di ricerca teatrale nato nel 2012 alla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, dove tre attori si formarono e conseguirono il diploma. Tra le opere prodotte, sono state premiate alcune quali «La Protesta, Una Fiaba Italiana» (2012), «Cantare all’amore» (2013), «Reality» (2014) e «Il Paradiso degli Idioti» (2016) che arrivò in finale al Premio scenario 2015 e 2014.

L’ingresso allo spettacolo è di 3€. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero +39 3452185321 | +39 392 8496473 o scrivere alla mail quieora.organizzazione@gmail.com.

Share.

Lascia un commento