«The Jewelled Horse», il cavallo scintillante a Palazzo Creberg per aiutare le mamme migranti

0

Durante le festività natalizie Bergamo s’illumina di luci e lustrini a tema natalizio, compresa la sede di Credito Bergamasco in Largo Porta Nuova a Bergamo.

Da giovedì scorso è stata inaugurata nel suggestivo salone del Palazzo del Credito Bergamasco una scultura scintillante molto particolare. Si tratta di «The Jewelled Horse» un’opera realizzata dal gemmologo bergamasco Robi Spagnolo che rappresenta un cavallo di plastica di Animal Art a grandezza naturale e interamente tempestato di gemme rare di vario colore e origini quali il diamante nero dell’Australia, l’agata muschiata, l’occhio di tigre del Sud Africa, l’onice nera del Congo, il diaspro orbicolare del Madagascar, la corniola rossa del Malawi, la corniola brown del Kenya, la calcite gialla del Messico, l’agata dendritica dell’India, il quarzo con rutilo del Brasile per un totale di 5.183.000 carati.  Una scultura così maestosa e luminosa che ha riscosso un enorme successo in Italia, Chicago, Singapore e Hong Kong.

Inoltre, «The Jewelled Horse» sarà esposta gratuitamente ai visitatori per un importante progetto solidale dell’Associazione Africa Tremila ONLUS dal titolo «Mamme migranti» che si occuperà dell’inserimento delle madri migranti nella comunità bergamasca attraverso l’alfabetizzazione e lo sviluppo di relazioni interculturali e sociali. Non solo, il visitatore avrà l’occasione di ricevere un opuscolo illustrativo in cui sono descritte tutte le gemme di cui è ricoperto il grande cavallo.

Il gemmologo Robi Spagnolo da circa quarant’anni gestisce il suo laboratorio orafo in cui crea gioielli ed esegue lavorazioni per le gioiellerie commerciali e il laboratorio di analisi gemmologica con il reparto di vendita all’ingrosso e a privati di gemme e pietre preziose importate dai maggiori produttori mondiali quali Belgio, Israele, Hong Kong, Thailandia, Uruguay e Brasile. Attualmente, l’azienda è condotta con la collaborazione dei due figli, Fabio e Jonathan, che danno il loro contributo professionale al laboratorio gemmologico, per le perizie e valutazioni di pietre e gioielli, e a quello orafo, per la creazione di gioielli unici e personalizzati.

«The Jewelled Horse» rimarrà in esposizione fino al prossimo 9 gennaio 2017 ai seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 8.20 alle 13.20 e dalle 14.50 alle 15.50. I visitatori che lo desidereranno, potranno contribuire al progetto con un’offerta libera.

Share.

Lascia un commento