Torna Pianocity for Peace: otto pianoforti a disposizione in città e provincia

0

Passeggiare per le vie di Bergamo invogliati dalla primavera e accompagnati dalle note di un pianoforte: il solo pensiero mette serenità. Dato il successo delle edizioni precedenti, torna a grande richiesta Pianocity for Peace, un’iniziativa del Bergamo Festival Fare la Pace che metterà a disposizione dei cittadini alcuni pianoforti dislocati in diversi luoghi della città e provincia di Bergamo.
Dal 20 aprile al 27 maggio, i pianoforti disponibili saranno otto di cui due in città bassa posizionati alla funicolare di Bergamo bassa e al Quadriportico del Sentierone, quattro in Città Alta collocati in Piazza Vecchia, funicolare di Bergamo alta, via Bartolomeo Colleoni e, in aggiunta rispetto all’anno scorso, Colle Aperto.
I pianoforti rimanenti verranno collocati grazie alla collaborazione con SACBO, all’aeroporto di Orio al Serio nella zona terminal partenze dove i viaggiatori potranno improvvisare veri e propri concerti, e all’ospedale Papa Giovanni XXIII sempre a disposizione di tutti coloro che vorranno cimentarsi suonando in completa libertà.
Pianocity for Peace è un’iniziativa promossa e supportata dalla ditta San Michele Pianoforti e dalle associazioni che operano sul territorio con la partecipazione del Distretto Urbano del Commercio del comune di Bergamo e della Comunità delle Botteghe di Città Alta. Non mancherà la collaborazione con il conservatorio Gaetano Donizetti che curerà i concerti dei fine settimana offrendo ai loro studenti la possibilità di suonare i diversi pianoforti dislocati per la città e di diventare, poi, insegnanti nei momenti dei laboratori musicali. Si riconferma, anche per questa edizione, la collaborazione con CDPM, il Centro Didattico Produzione Musica che, in occasione dell’International Jazz Day, domenica 29 aprile manderà in scena sessanta ragazzi delle formazioni orchestrali dell’Istituto Comprensivo a indirizzo musicale di Bariano. Diretti da Valerio Baggio, Andrea Ferrari e Valter di Flumieri, i ragazzi si esibiranno dalle 16 al Quadriportico del Sentierone per celebrare il giorno istituito dall’Unesco. L’evento ha lo scopo di valorizzare le realtà del territorio che sperimentano la musica d’insieme e l’improvvisazione jazzistica.
Alle novità di quest’anno si aggiungono anche i social con l’hashtag #pianobg2018: il pubblico verrà invitato a condividere sulle pagine social i propri concerti scattando una foto o girando un video per poi postarlo con l’hashtag #pianobg2018 sia su Facebook che su Instagram.
Un’occasione per concedere più spazio alla musica in mezzo alle abitudini quotidiane.

Share.

Lascia un commento