‘Ritorno al Lacor’: in un libro la storia dell’ospedale in Uganda. La presentazione a Loreto

0

Emozioni, dignità e bellezza saranno le protagoniste alla serata di presentazione del libro fotografico ‘Ritorno al Lacor’. L’autore Mauro Fermariello torna a raccontare il Lacor Hospital a dieci anni dalla sua prima missione. Il fotografo collabora con numerose riviste scientifiche italiane e internazionali e i suoi lavori hanno trovato spazio anche su testate importanti come The Gaurdian, Der Spiegel, Corriere della Sera e Venerdì di Repubblica.
Fermariello ha già realizzato alcuni reportage in Bosnia, Iraq, Cambogia e Uganda, ma questa raccolta di fotografie va a raccontare una bella realtà nel nord dell’Uganda, la realtà del St. Mary Hospital Lacor. Nato a Gulu nel 1959 come un piccolo ospedale missionario, oggi il Lacor Hospital è una struttura che accoglie tutti i bisognosi di cure senza distinzioni di stato sociale, sesso, etnia, religione o affiliazione politica. Dal 1993 la struttura viene sostenuta e gestita dalla fondazione Corti, un’associazione creata da Piero Corti e Lucille Teasdale. I due medici hanno gestito l’ospedale per quarant’anni e hanno deciso di creare la fondazione per sostenere il Lacor Hospital continuando così la missione di portare cure mediche ai bisognosi senza alcun scopo di lucro. A guidare le attività è la figlia di Piero e Lucille, Dominique, che attraverso la ricerca costante di fondi, beni e competenze, continua a rendere possibile l’obiettivo a cui i genitori hanno dedicato l’intera vita: dare al popolo ugandese un ospedale accessibile a tutti e la possibilità di costruire il proprio domani.
I valori fulcro della fondazione Pietro e Lucille Corti sono, appunto, lo sviluppo e l’autodeterminazione dei popoli, obiettivi realizzabili solo partendo dai diritti basilari come quello alla salute e alle cure mediche. Ogni anno l’ospedale cura circa 250.000 pazienti ed è riuscito a vaccinare 6.000 bambini, a seguire 6.650 mamme in occasione del parto e a garantire un’assistenza a 15.000 persone per la cura e la prevenzione dall’AIDS.
Il libro di Mauro Fermariello, con prefazione di Gad Lerner, ha lo scopo di raccontare i protagonisti del lavoro svolto al St. Mary Hospital Lacor e le nuove sfide di pace che ha portato con sé la fondazione Corti. L’opera fotografica verrà presentata dall’autore stesso mercoledì 16 maggio presso la sala conferenze della Parrocchia di Loreto a Bergamo mercoledì 16 maggio alle ore 20.30. Una nuova occasione per osservazione con occhi diversi delle realtà che continuano a sorprendere.

Share.

Lascia un commento