Crolla il ponte Morandi a Genova sull’autostrada A10. Vittime e feriti

0

“Genova crollo al ponte Morandi su autostrada A10 e soccorsi sul posto”, lo scrive su Twitter la Polizia di stato. E sempre su Twitter ne danno conferma i Vigili del fuoco: “#14ago #Genova 12:00, crolla parte del ponte Morandi sulla #A10. Le squadre #vigilidelfuoco stanno operando in massa, attivate squadre cinofili”.
“Sotto le macerie ci sono auto, tir, di tutto: son venute giù tutte. Quello è un ponte trafficatissimo, la gente di Genova per saltare il traffico fa sempre quel pezzo di autostrada. E oltretutto su quel pezzo di strada c’è sempre coda: quindi ci si può immaginare cosa è venuto giù”. È la testimonianza di Luca Ventura che stamattina si trovava in coda nella sua auto a poca distanza da dove è crollata parte del ponte Morandi sull’autostrada A10 a Genova.

“Stamattina ero lì in coda e già da diverso tempo. Ma visto che pioveva molto ho pensato che si fosse allagato qualche sottopasso- aggiunge Luca Ventura- Ma poi guardando nel fiume mi sono accorto che c’erano come delle case dentro il fiume, all’inizio non riuscivo a capire, poi ho realizzato che erano parti del ponte”.

35 VITTIME E 13 FERITI IN CODICE ROSSO
Intorno alle 15 fonti del Viminale confermavano 22 vittime e 13 feriti in codice rosso a seguito del crollo del ponte a Genova dell’autostrada A10, ma col passare delle ore il bilancio si è aggravato: alle 18 le vittime accertate erano 35.

DUE PERSONE ESTRATTE VIVE DALLE MACERIE
Sono due le persone estratte ancora in vita dalle macerie del crollo del Ponte Morandi. Secondo quanto si apprende le due persone sarebbero state trasportate in eliambulanza nei vicini ospedale. I soccorsi sono in corso.

CORSA CONTRO IL TEMPO PER I SOCCORRITORI
E’ corsa contro il tempo per i soccorritori di Genova che stanno raggiungendo la zona del crollo del Ponte Morandi sulla A10. L’incidente è avvenuto intorno alle 12. Il tratto interessato è quello che collega il capoluogo ligure a Savona e Ventimiglia. Il tratto crollato, di alcune centinaia di metri, si trova a ridosso di via Walter Fillak, zona densamente abitata. Secondo quanto si apprende, tra le prime ipotesi al vaglio il tratto del viadotto sospeso sarebbe caduto a causa un cedimento strutturale. Nel crollo sarebbero precipitate alcune auto. Il 118 ha dirottato tutte le ambulanze disponibili. Si parla già di vittime e feriti.

TONINELLI: STO ANDANDO SUL LUOGO CON RIXI, IMMANE TRAGEDIA
“Sto seguendo con la massima apprensione ciò che è accaduto a #Genova e che si profila come immane tragedia. Siamo in stretto contatto con Autostrade e stiamo andando sul luogo con il viceministro Rixi. La mia totale vicinanza in queste ore alla città”. Così il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli su Twitter.

PREMIER CONTE IN CONTATTO, SEGUE EVOLVERSI SITUAZIONE
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è in contatto con il ministro Toninelli e con il capo della protezione civile e viene costantemente aggiornato sull’evolversi della situazione che segue con la massima attenzione.

VIGILI FUOCO: ATTIVATO PROTOCOLLO SISMA PER RICERCA DISPERSI
“Per la ricerca di persone sotto le macerie è stato attivato il protocollo tipico di un sisma”. E’ quanto fanno sapere i Vigili del Fuoco del Comando provinciale in merito al crollo del ponte Morandi avvenuto a Genova intorno alle 12 sulla A10. I Vigili del Fuoco hanno mobilitato tutte le risorse disponibili sul territorio della Provincia, della Regione Liguria e delle regioni limitrofe. Attivate anche le squadre usar e cinofile per la ricerca di persone sotto le macerie.

Share.

Lascia un commento