Ma gli alberi sono intelligenti? Il bosco come comunità. Incontro con Daniele Zovi ad Astino

0

«Ma gli alberi sono intelligenti? Il bosco come comunità» è il tema suggestivo dell’incontro con Daniele Zovi, naturalista e scrittore, già comandante del Corpo Forestale dello Stato, in programma l’8 giugno alle 18 al Monastero di Astino nella Sala Refettorio: è il primo appuntamento del ciclo di conversazioni di “Astino incontri”. Un’occasione per riscoprire il bosco: come imparare ad ascoltare e interpretare il flusso di energia che circola tra rami, foglie, radici, animali.

La Fondazione MIA di Bergamo inaugura quindi Astino Incontri con questa prima conversazione con Zovi, che unisce la grande esperienza professionale, come comandante del Corpo Forestale, e i lunghi studi naturalistici a una particolare sensibilità ambientale che gli permette di cogliere gli aspetti più nascosti e impalpabili della vita del bosco.  La Valle d’Astino racchiude il Sito di Importanza Comunitaria ‘Boschi di Astino e dell’Allegrezza’ con 40 ettari di aree boschive sui due versanti della valle e una fascia agricola che li raccorda.

L’intervento di Zovi, efficace divulgatore di contenuti scientifici naturalistici, offrirà una chiave di lettura inedita e affascinante che permetterà al pubblico di avvicinarsi alla scoperta di questa importante area naturalistica, poco conosciuta ma elemento imprescindibile della storia millenaria di questo territorio.

Il giorno dopo, domenica 9 giugno, alle 17, con ritrovo davanti alla chiesa del Monastero ci sarà “Il Bosco dell’Allegrezza: una passeggiata “a due voci” tra natura e storia”in collaborazione con Orto Botanico di Bergamo, con Elena Serughetti, naturalista, guida e interprete ambientale, e Alessandra Civai, storica dell’arte, che è anche ideatrice e curatrice della rassegna. Max 25 persone, per prenotazione Fondazione MIA, uff. Segreteria, tel. 035.211355 int.1, info@fondazionemia.it . In caso di maltempo o in condizioni del sentiero non praticabili la passeggiata sarà rinviata a data da destinarsi.

Con questi due appuntamenti ricomincia nella splendida cornice di Astino la rassegna di approfondimenti culturali Astino Incontri che si svolgerà quest’anno dall’8 giugno al 21 settembre con approfondimenti e divagazioni culturali sul tema della mostra Donne irregolari. Voci femminili tra le mura dl manicomio di Astino, attualmente aperta nel monastero, e di tanti altri temi che traggono spunto dalla millenaria epopea dell’edificio.  Dialoghi con personalità della cultura ed esperti, alcuni dei quali accompagnati da attività esperienziali ed esibizioni musicali dal vivo, condurranno il pubblico in un percorso di conoscenza, bellezza, consapevolezza e benessere. Entrando nel gruppo FB Astino Incontri si condividono informazioni, pensieri e immagini sulle serate e sugli argomenti trattati, anche con l’hashtag #astinoincontri.

Daniele Zovi, scrittore e divulgatore, si è laureato in Scienze Forestali a Padova e ha diretto i forestali dell’Altopiano di Asiago e di Vicenza. Nel 2011 è stato nominato Generale di Brigata del Comando Carabinieri-Forestale del Veneto ed è uno dei maggiori esperti in materia di animali selvatici, autore di diversi trattati sul tema. Nel 2018 ha scritto Alberi sapienti, antiche foreste (Utet), con il quale ha vinto il Premio Letterario Vallombrosa 2019, giunto alla sua ventesima edizione.

 

Share.

Lascia un commento