La carica degli «Amici di Clackson»: la festa dei chierichetti in Seminario

0
Città Alta allegramente invasa dai chierichetti: il 25 aprile dalle 9 in Seminario si svolge come ogni anno la “Festa degli amici di Clackson”. L’invito è esteso ai gruppi di chierichetti che sono abbonati alla rivista “Clackson” pubblicata dal nostro Seminario. Ogni anno i ragazzi si sfidano a costruire un oggetto. Quest’anno gli è stato affidato come “soggetto” il tabernacolo che può avere le dimensioni e la forma che si desidera, può essere colorato come si vuole e avere anche effetti speciali. Sicuramente, lasciando briglie sciolte alla fantasia dei giovanissimi partecipanti, se ne vedranno delle belle. Come sempre, l’oggetto dovrà contenere le offerte per le missioni.
Sarà una giornata di giochi, spettacoli e preghiera. I ragazzi si incontreranno a partire dalle 9, orario in cui è prevista l’accoglienza dei gruppi e l’iscrizione alla festa. Alle 9.45 ci sarà una proposta a cura della terza media del Seminario, poi il saluto in Auditorium e la celebrazione della Messa. Alle 12.30 pranzo al sacco nei cortili del Seminario, alle 14.30 spettacolo in Auditorium e premiazioni. La festa si concluderà alle 16. Le offerte raccolte dagli amici di Clackson saranno devoluti a una comunità missionaria delle Figlie del Sacro Cuore in Albania, in una località di mare, Shengjin, a 50 minuti da Skutari, a un’ora e qualcosa da Tirana. Una zona poverissima, dove la diocesi di Bergamo sta da anni costruendo una chiesa, che non è ancora terminata, ma dovrebbe essere pronta per la festa del Corpus Domini: all’inaugurazione è prevista anche la presenza del vescovo di Bergamo Francesco Beschi. Le suore aiutano concretamente i poveri, sostenendoli nelle loro esigenze quotidiane, e gestiscono una scuola materna che accoglie 115 bambini, tra i quali anche alcuni piccoli con disabilità e alcuni che sono stati abbandonati dai loro genitori. Nella giornata della festa, a causa del grande afflusso di partecipanti, non sarà possibile parcheggiare in Seminario. Lo stesso programma si ripeterà anche il Primo maggio.
Share.

Lascia un commento